Servizi

Pagamenti

L'utilizzo di carte da parte dei clienti Raiffeisen ha registrato un forte incremento anche nel 2016. Le transazioni sono aumentate del 12 per cento, attestandosi a 106 milioni. Hanno invece registrato una stagnazione i prelevamenti da bancomat, a seguito del maggiore utilizzo dei mezzi di pagamento senza contanti, come carte di debito e di credito nonché di nuove soluzioni di pagamento digitali. Dal lancio, nella primavera del 2016, della prima versione della soluzione di mobile payment di Raiffeisen (Raiffeisen Paymit), alla fine del 2016 erano registrati circa 17'000 utenti. Dalla primavera del 2017, con la fusione di Paymit e TWINT, è prevista l'introduzione della nuova soluzione di mobile payment di Raiffeisen, TWINT, che può essere collegata direttamente con il conto bancario e, oltre alle transazioni tra privati, può essere utilizzata anche per il pagamento senza contanti nei negozi e nell'e-commerce.

Da novembre 2016 Raiffeisen offre alle aziende un accesso elettronico ampliato per un traffico dei pagamenti ineccepibile con Raiffeisen. Lo scambio elettronico di dati avviene tramite lo standard internazionale EBICS «Electronic Banking Internet Communication Standard».

Finanziamenti

Sebbene il volume ipotecario non registri la forte crescita degli esercizi precedenti, con il 4.3 per cento la crescita è sempre superiore alla media di mercato. La quota di mercato è quindi di nuovo leggermente aumentata ed è del 17.2 per cento. La domanda più elevata è stata nuovamente registrata nelle ipoteche fisse e nelle ipoteche LiborFlex a seguito del livello dei tassi sempre basso.

Il volume ipotecario per i finanziamenti commerciali (immobili aziendali e oggetti di reddito) è stato incrementato del 10.5 per cento circa. Raiffeisen è riuscita anche in questo campo a consolidare la sua posizione leader sul mercato.

Nel 2016 Raiffeisen è stata la prima Banca in Svizzera a integrare in modo sistematico la valutazione energetica degli immobili nella consulenza per la proprietà di abitazione. Il cliente riceve, a richiesta, una valutazione energetica del suo immobile con indicazione della classe di efficienza energetica analogamente al certificato energetico cantonale degli edifici (CECE). A questa si aggiungono informazioni sul potenziale di risparmio, sul fabbisogno di investimento di un opportuno risanamento energetico e su incentivi della Confederazione e dei Cantoni.

Quota di mercato volume ipotecario per cantone nel 2015

Andamento del volume dei diversi modelli ipotecari 2012 – 2016

Risparmio

Nonostante la bassa remunerazione, è stato possibile ampliare leggermente la buona quota di mercato nel settore risparmio, pari al 13.2 per cento. Il numero di conti è aumentato di 97’786 arrivando a 6'074’143 (+1.6 per cento), il volume da CHF 144'337 milioni a CHF 152'288 milioni (+5.5 per cento). La crescita è avvenuta principalmente nel settore dei conti di transazione. Una parte consistente dell'aumento del volume per i conti di transazione è dovuta al trasferimento dei volumi dai conti di risparmio. Inoltre, a seguito dei tassi bassi, i depositi vincolati e gli investimenti a termine in scadenza sono spesso stati parcheggiati sui conti di transazione anziché essere rinnovati. Il volume dei depositi vincolati e degli investimenti a termine è tuttavia cresciuto da CHF 12'704 milioni a CHF 12'795 milioni (+0.7 per cento).

Investimenti

Con circa CHF 800 milioni, nell'esercizio in rassegna Raiffeisen ha registrato un andamento positivo dei nuovi fondi netti. I fondi d'investimento sono aumentati di CHF 931 milioni, più della metà dei quali nei Fondi Raiffeisen. Anche gli investimenti diretti hanno evidenziato un andamento positivo, con un incremento di CHF 461 milioni. Quanto ai prodotti strutturati è stato registrato un deflusso di circa CHF 131 milioni dovuto alle scadenze di prodotti.

Andamento del volume titoli

Previdenza

Nel 2016 i conti previdenza sono aumentati del 5.5 per cento. I depositi nei prodotti previdenziali del pilastro 3a (risparmio su conti e risparmio in fondi) sono aumentati del 6 per cento (+ CHF 819 milioni) e ammontano ora a CHF 14.6 miliardi. La crescita dei capitali di libero passaggio è stata più moderata e inoltre influenzata da diversi fattori esterni quali il mercato del lavoro, le casse pensioni e la remunerazione. I depositi sui conti di libero passaggio, incluso il risparmio in fondi, sono aumentati dell'1 per cento (+ CHF 71 milioni) e ammontano ora a CHF 5.6 miliardi. Il livello dei tassi generalmente basso ha di nuovo fortemente condizionato l'utilizzo dei prodotti previdenziali anche nell'esercizio in rassegna. Ciò si è manifestato nell'aumento del numero di depositi di previdenza del 18 per cento circa (pilastro 3a) e del 6 per cento (2° pilastro).

Assicurazione

Il volume delle assicurazioni sulla vita con premio periodico è stato incrementato di oltre il 50 per cento. I prodotti più venduti rimangono l'assicurazione in caso di decesso Raiffeisen e l'assicurazione mista sulla vita, utilizzata in relazione all'ammortamento indiretto del finanziamento di un'abitazione. Anche nei premi unici Raiffeisen ha di nuovo registrato una crescita, raggiungendo un volume di oltre CHF 64 milioni con l'assicurazione di rendita di vecchiaia Raiffeisen e i prodotti a tranche di Helvetia.

Totale dei premi Vita individuale (premi periodici)

Corporate Finance

Il settore di attività Corporate Finance si concentra sulle prestazioni di consulenza per imprese e imprenditori nei settori Valutazione opzioni strategiche, Mergers & acquisitions (M&A), Valutazioni e Consulenza finanziaria. Dal 2016 il settore è inoltre partner di MidCap Alliance, una rete M&A internazionale concentrata principalmente sull'Europa e sugli Stati Uniti.