Andamento degli affari di Raiffeisen Svizzera

Nell'esercizio in rassegna Raiffeisen Svizzera ha realizzato un utile di esercizio pari a CHF 46.8 milioni. Il totale di bilancio è aumentato di CHF 1.7 miliardi, attestandosi a CHF 53.6 miliardi. All'interno del bilancio sono di nuovo avvenute importanti ridistribuzioni, essenzialmente per motivi di liquidità.

Nel quadro della nuova strategia di cooperazione, nell'esercizio in rassegna sono state alienate altre partecipazioni, tra cui tutte le quote di Helvetia Holding SA. Le proficue relazioni d'affari di lunga data tra Helvetia e Raiffeisen non sono interessate dalla vendita della partecipazione. Rimane quindi in essere la cooperazione relativa alla distribuzione di assicurazioni Helvetia presso le Banche Raiffeisen.

Raiffeisen Svizzera e Avaloq gettano le nuove basi della loro cooperazione, trasformandola in un puro rapporto cliente-fornitore. In tal senso, al 1° gennaio 2019 Avaloq Group AG acquisirà il rimanente 51 per cento dell'attuale joint venture ARIZON Sourcing SA da Raiffeisen Svizzera, motivo per cui è stato deciso di vendere anche la partecipazione in Avaloq Group AG.

Dalla vendita delle partecipazioni risulta un utile complessivo di CHF 104 milioni.

Il 27 febbraio 2018 il pubblico ministero Zurigo III ha informato Raiffeisen Svizzera di aver aperto un procedimento penale a carico dell'ex Presidente della Direzione di Raiffeisen Svizzera, Dr. Pierin Vincenz. L'accusa è di amministrazione infedele nell'ambito di Aduno e Investnet. Raiffeisen Svizzera ha aderito al procedimento citato sopra in qualità di accusatore privato, sporgendo inoltre querela nei confronti del Dr. Pierin Vincenz e di altre persone eventualmente coinvolte. Queste procedure non hanno tuttavia alcun influsso sulla presente chiusura annuale.

Conto economico

Ricavi da attività bancaria ordinaria

Il risultato lordo da operazioni su interessi è aumentato di CHF 2.5 milioni (+2.1 per cento), attestandosi a CHF 126.1 milioni. Mentre il ricavo da interessi nel settore retail, nelle operazioni del settore clientela aziendale e nelle operazioni di leasing è stato incrementato, il contributo al risultato della tesoreria in relazione a mantenimento della liquidità e operazioni di copertura è stato meno elevato rispetto all'esercizio precedente, a causa del livello molto basso degli interessi. Le variazioni di rettifiche di valore per rischi di perdita e perdite da operazioni su interessi sono diminuite di CHF 12.9 milioni a CHF 1.8 milioni (allegato 14). Il risultato netto da operazioni su interessi è stato di CHF 124.3 milioni, vale a dire CHF 15.4 milioni in più rispetto all'esercizio precedente.

Il risultato da operazioni su commissione e da prestazioni di servizio (allegato 23) è aumentato, rispetto all'esercizio precedente, di 20.6 milioni, attestandosi a CHF 102.5 milioni. È stato inoltre possibile incrementare tutti i proventi da commissioni rispetto all'esercizio precedente. Hanno contribuito a questo andamento positivo in particolare i ricavi dalle operazioni di negoziazione titoli e dalle attività d'investimento (+47.5 per cento) nonché i ricavi per commissioni su operazioni di credito (+ 64.3 per cento). I principali stimoli in tal senso sono stati il maggiore volume delle transazioni e i nuovi fondi netti ottenuti sugli investimenti collettivi, in particolare nei propri fondi Raiffeisen. Inoltre l'onere per commissioni è aumentato di CHF 11 milioni, attestandosi a CHF 44.3 milioni.

Il risultato da attività di negoziazione è sceso di CHF 4.7 milioni (-5.6 per cento), attestandosi a CHF 79.5 milioni (allegato 24). Nel 2017 le attività di negoziazione sono state ancora caratterizzate dalla politica dei tassi bassi delle Banche centrali europee (BCE, BoE, BNS), determinando una generale tendenza laterale dei tassi. Nonostante la crescita globale positiva e il soddisfacente andamento dell'economia globale, i tassi del mercato dei capitali non sono saliti. Il livello dei tassi sempre basso ha sostenuto i mercati azionari, che nel 2017 hanno registrato un andamento molto positivo.

Gli altri risultati ordinari hanno nuovamente registrato una netta crescita di CHF 45.5 milioni (+11.4 per cento), attestandosi a CHF 445.8 milioni. Al riguardo gli altri proventi ordinari sono aumentati del 4 per cento, mentre gli altri oneri ordinari sono diminuiti del 24.8 per cento. Grazie alla vendita di immobilizzazioni finanziarie, i proventi sono saliti di 17.9 milioni, attestandosi a CHF 20.5 milioni. A ciò si aggiunge un ulteriore incremento dei proventi di 21.4 milioni a CHF 72.7 milioni con ARIZON Sourcing SA, determinato dallo sviluppo del nuovo sistema bancario core.

Le prestazioni collettive e strategiche di Raiffeisen Svizzera, erogate alle Banche Raiffeisen, si mantengono al livello dell'esercizio precedente e vengono stabilite in base al regolamento interno sul finanziamento delle prestazioni (Concetto di finanziamento). In occasione dell'Assemblea dei delegati di Raiffeisen Svizzera, il Consiglio di amministrazione redige un ampio rapporto in merito.

Negli altri oneri ordinari di CHF 34.2 milioni figurano non solo le spese per l'acquisto dell'infrastruttura IT per le Banche Raiffeisen, ma anche i costi per la produzione di stampati per quest'ultime.

Costi d'esercizio

I costi per il personale (allegato 26) sono aumentati di 26.4 milioni (+7.4 per cento), attestandosi a CHF 381.1 milioni. Nello scorso esercizio sono stati versati nella Raiffeisen Fondazione del datore di lavoro CHF 5 milioni (esercizio precedente CHF 2.5 milioni). Alla fine dell'esercizio in rassegna, l'effettivo di Raiffeisen Svizzera contava 2'112 posti di lavoro a tempo pieno. L'incremento di 83 posti è da ricondurre principalmente al potenziamento del settore clientela aziendale.

Con CHF 254.7 milioni, gli altri costi d'esercizio (allegato 27) sono rimasti al livello dell'esercizio precedente (-0.5 per cento). I costi EED sono stati ridotti di 6.4 milioni a CHF 87.3 milioni, mentre le spese pubblicitarie e i costi legali e di consulenza sono aumentati di 2.4 milioni a CHF 20.6 milioni rispettivamente a CHF 51.7 milioni. I costi di questi shared services vengono riaddebitati alle società del Gruppo (altri proventi ordinari). Con CHF 129.2 milioni, gli altri costi d'esercizio (spese legali e costi di consulenza, pubblicità, prestazioni di terzi, trasmissione, spese, ecc.) sono stati superiori del 4 per cento a quelli dell'esercizio precedente.

Rettifiche di valore sull'attivo fisso

Gli ammortamenti ordinari sulle immobilizzazioni materiali sono diminuiti di 4.4 milioni a CHF 27.5 milioni. A seguito del buon risultato d'esercizio, nell'esercizio in rassegna è stato possibile effettuare ammortamenti straordinari sulle immobilizzazioni materiali pari a CHF 35.7 milioni.

Variazioni di accantonamenti e altre rettifiche di valore nonché perdite

L'esposizione delle variazioni degli accantonamenti per operazioni fuori bilancio, per altri rischi d'esercizio e per oneri legati a processi è riportata nell'allegato 14.

Risultato straordinario, variazioni delle riserve per rischi bancari generali e imposte

I ricavi straordinari pari a CHF 116.3 milioni (allegato 28) risultano in particolare dalla vendita delle partecipazioni in Helvetia Holding SA e in Avaloq Group AG. È stato inoltre realizzato un utile pari a CHF 11.2 milioni dall'alienazione di immobilizzazioni materiali. La partecipazione a Raiffeisen Centro Imprenditoriale SA è stata rivalutata di CHF 1 milione. Alle riserve per rischi bancari generali sono stati assegnati CHF 101 milioni. Nell'esercizio in rassegna gli oneri fiscali sono ammontati a CHF 5 milioni.

Utile di esercizio

L'utile di esercizio si è attestato a CHF 46.8 milioni.

Bilancio

La situazione della liquidità delle Banche Raiffeisen, risultante dalla differenza fra l'aumento dei fondi della clientela e quello dei prestiti, produce i suoi effetti diretti sul totale di bilancio di Raiffeisen Svizzera e sulla relativa composizione. Nello scorso esercizio il totale di bilancio è aumentato di 1.7 miliardi, attestandosi a CHF 53.6 miliardi.

Crediti/Impegni nei confronti delle Banche Raiffeisen

Alla fine del 2017 Raiffeisen Svizzera presentava un impegno netto nei confronti delle Banche Raiffeisen di CHF 12.9 miliardi (esercizio precedente CHF 11.1 miliardi). In ottemperanza ai requisiti legali di liquidità, le Banche Raiffeisen detengono investimenti presso Raiffeisen Svizzera per CHF 12.6 miliardi.

Crediti/Impegni nei confronti di altre banche

Rispetto all'esercizio precedente i crediti nei confronti di banche sono aumentati di CHF 1.3 miliardi, attestandosi a CHF 8.2 miliardi. Gli impegni nei confronti di altre banche si sono ridotti di CHF 0.4 miliardi, passando a CHF 13.7 miliardi.

Crediti/Impegni risultanti da operazioni di finanziamento di titoli

Gli impegni risultanti da operazioni di finanziamento di titoli sono diminuiti di 0.8 miliardi a CHF 1.8 miliardi. In questo caso si tratta esclusivamente di transazioni pronti contro termine, con le quali si acquisisce denaro in cambio di garanzie. Queste transazioni servono a gestire il volume di conto giro presso la BNS e hanno effetto sul conto economico solo in relazione all'interesse pagato. Mentre le oscillazioni di valore delle garanzie scambiate non hanno alcun effetto sul conto economico. I crediti risultanti da operazioni di finanziamento di titoli sono stati pari a CHF 51.4 milioni.

Prestiti alla clientela

Nell'esercizio in rassegna, i prestiti alla clientela sono complessivamente aumentati di CHF 916.2 milioni (+8.0 per cento), attestandosi a CHF 12.3 miliardi. Le succursali di Raiffeisen Svizzera hanno incrementato il volume dei prestiti di CHF 591.7 milioni a CHF 10.3 miliardi (+6.1 per cento). Nei prestiti sono inoltre compresi crediti a breve termine della Banca centrale a favore di clienti istituzionali, prestiti alla grande clientela aziendale e operazioni di leasing beni di investimento.

Attività di negoziazione

Il volume delle attività di negoziazione ammonta ancora a CHF 1.3 miliardi (allegato 3).

Immobilizzazioni finanziarie

La consistenza titoli relativa alle immobilizzazioni finanziarie (allegato 5), principalmente obbligazioni di prim'ordine, è gestita in conformità ai requisiti legali di liquidità e agli obiettivi di liquidità interni. Il valore contabile si è ridotto di 288 milioni, scendendo a CHF 6.3 miliardi.

Partecipazioni

Nell'esercizio in rassegna, il valore delle partecipazioni (allegato 6) è diminuito di 187.3 milioni, attestandosi a CHF 1.1 miliardi. Le cause principali di questo andamento sono state le vendite delle partecipazioni in Helvetia Holding SA e in Avaloq Group AG. Di recente Raiffeisen Svizzera ha acquisito una partecipazione di CHF 5 milioni in Raiffeisen Immo SA, una società affiliata al 100 per cento. Vi sono stati inoltre alcuni cambiamenti in diverse partecipazioni più piccole.

Immobilizzazioni materiali

L'andamento delle immobilizzazioni materiali è illustrato nell'allegato 7.1. Il valore contabile si è ridotto di 53.8 milioni, scendendo a CHF 195.3 milioni. La riduzione è dovuta principalmente agli elevati ammortamenti straordinari.

Valori immateriali

L'andamento dei valori immateriali è illustrato nell'allegato 8.

Depositi della clientela

I depositi della clientela sono aumentati di 330 milioni a CHF 11 miliardi, mentre le succursali hanno registrato una crescita di CHF 348 milioni. Al contempo i depositi della clientela aziendale sono diminuiti di CHF 123 milioni. Il calo è sostanzialmente riconducibile ai tassi negativi, che nel frattempo vengono riaddebitati alla clientela aziendale.

Prestiti obbligazionari e mutui in obbligazioni fondiarie

Nell'esercizio in rassegna la consistenza di prestiti obbligazionari e mutui in obbligazioni fondiarie (allegato 13) è aumentata di CHF 1.1 miliardi. A seguito del rimborso di due prestiti obbligazionari nel 2017, i prestiti obbligazionari di Raiffeisen Svizzera sono scesi di 528 milioni a CHF 3.3 miliardi. Le componenti bond dei prodotti strutturati sono state pari a CHF 1.6 miliardi. I prestiti postergati di Raiffeisen Svizzera, pari a CHF 1.7 miliardi, sono rimasti pressoché invariati nella consistenza.

Accantonamenti

Gli accantonamenti (allegato 14) sono diminuiti di 0.2 milioni a CHF 16.7 milioni.

Riserve per rischi bancari generali

Nell'esercizio in rassegna le riserve per rischi bancari generali sono state incrementate di CHF 101 milioni, raggiungendo CHF 259.5 milioni, di cui CHF 188.5 milioni sono soggetti a imposte (allegato 14).

Capitale proprio

Alla fine di dicembre 2017 il capitale cooperativo ammonta ancora a CHF 1.7 miliardi. Il capitale proprio è aumentato a CHF 2.2 miliardi.

Operazioni fuori bilancio

Nell'esercizio in rassegna è stata conclusa la migrazione dei prodotti strutturati da Notenstein La Roche Banca Privata SA alla società affiliata, di nuova costituzione, Raiffeisen Switzerland B.V. ad Amsterdam. Sempre nell'esercizio in rassegna il totale degli impegni eventuali (allegato 20) è diminuito di 561 milioni, passando a CHF 3.2 miliardi. Il volume contrattuale su strumenti finanziari derivati (allegato 4) è invece aumentato di 15.3 miliardi, raggiungendo CHF 148.3 miliardi. Le operazioni di copertura per il portafoglio bancario sono scese di 4.6 miliardi a CHF 39.1 miliardi. I valori di sostituzione positivi si collocano a CHF 1.6 miliardi (esercizio precedente CHF 1.6 miliardi), quelli negativi a CHF 1.6 miliardi (esercizio precedente CHF 1.8 miliardi).

Rapporto sulle remunerazioni

Il rapporto sulle remunerazioni è riportato nel rapporto di gestione del Gruppo Raiffeisen.