Revisione interna

La Revisione interna è responsabile dell'attività di revisione nel Gruppo Raiffeisen e assiste il Consiglio di amministrazione e le sue Commissioni nello svolgimento delle rispettive funzioni, attraverso una valutazione oggettiva e indipendente dell'efficacia dei processi di controllo e di gestione dei rischi. Verifica l'osservanza delle prescrizioni legali, statutarie e regolamentari nonché le modalità di funzionamento dell'organizzazione operativa, dell'informazione, della contabilità e dell'informatica. La Revisione interna possiede inoltre un diritto illimitato di verifica, informazione e accesso all'interno del Gruppo Raiffeisen. Dal 2015 il Dr. Daniel Dal Santo riveste la carica di responsabile della Revisione interna e, sul piano specialistico, dipende direttamente dalla Commissione di controllo e di gestione dei rischi del Consiglio di amministrazione e partecipa a riunioni del Consiglio stesso e della Commissione di controllo e di gestione dei rischi (7 riunioni del Consiglio di amministrazione e 5 riunioni della Commissione di controllo e di gestione dei rischi nel 2017). La Revisione interna organizza la propria attività in conformità con le direttive dell'Associazione svizzera di revisione interna (ASRI).

Ufficio di revisione ai sensi del Codice delle obbligazioni e in materia di vigilanza

Banche Raiffeisen

L'Assemblea generale della Banca Raiffeisen nomina l'Ufficio di revisione ai sensi del Codice delle obbligazioni di volta in volta per tre anni. Da giugno 2005 PricewaterhouseCoopers SA è la società di audit per le singole Banche Raiffeisen ai sensi del Codice delle obbligazioni e in materia di vigilanza. Nello svolgimento, presso le Banche Raiffeisen, delle verifiche imposte dalla Legge sulle banche e richieste dalla FINMA, viene coadiuvata dalla Revisione interna del Gruppo Raiffeisen.

Raiffeisen Svizzera e società del Gruppo

Dall'esercizio 2007 PricewaterhouseCoopers SA espleta, per l'intero Gruppo Raiffeisen, la funzione di Ufficio di revisione ai sensi del Codice delle obbligazioni e in materia di vigilanza. Ne fanno parte, oltre alle Banche Raiffeisen, anche le società del Gruppo come da allegato 7. L'Ufficio di revisione viene nominato dai delegati di volta in volta per un periodo di tre anni. PricewaterhouseCoopers SA è stata nominata quale Ufficio di revisione ai sensi del Codice delle obbligazioni in occasione dell'Assemblea dei delegati del 2015 per un mandato di tre anni (2015-2017). I diritti e gli obblighi vengono stabiliti dalle norme del Codice delle obbligazioni.

Gruppo Raiffeisen

PricewaterhouseCoopers SA di San Gallo è incaricata anche della revisione del conto annuale consolidato. Dall'esercizio 2012, Beat Rütsche esercita la funzione di Revisore capo per Raiffeisen Svizzera società cooperativa e per il conto annuale consolidato del Gruppo Raiffeisen. Il Revisore capo può esercitare il mandato per sette anni.

Onorari per la revisione

Gli onorari delle società di audit per i servizi nell'ambito della revisione ordinaria dei singoli conti annuali, del conto consolidato e delle verifiche ai sensi della Legge sulle banche ammontano a CHF 13 milioni e a CHF 0.5 milioni per consulenza fiscale e altri servizi di consulenza.

Strumenti di informazione della società di audit in materia di vigilanza

La valutazione del rischio e la conseguente pianificazione delle verifiche nonché i rapporti dell'Ufficio di revisione vengono esaminati dalla Commissione di controllo e di gestione dei rischi e discussi con il revisore responsabile. Nel 2017 il Revisore capo per l'esame dei rapporti della società di audit era presente a tutte le cinque riunioni della Commissione di controllo e di gestione dei rischi. Quest'ultima esamina inoltre ogni anno la valutazione del rischio e la conseguente pianificazione delle verifiche dell'Ufficio di revisione e della Revisione interna e ne discute in presenza del Revisore capo e del Responsabile della Revisione interna.

Strumenti di vigilanza e di controllo nei confronti della revisione esterna

La società di audit PricewaterhouseCoopers SA soddisfa le condizioni della Legge sulle banche ed è autorizzata dalla FINMA alla revisione degli istituti bancari. La Commissione di controllo e di gestione dei rischi valuta ogni anno la prestazione, la remunerazione e l'indipendenza della società di audit esterna, assicurandone la collaborazione con la Revisione interna. A seguito del resoconto e delle riunioni congiunte con il Revisore capo, la Commissione di controllo e di gestione dei rischi valuta la prestazione e la remunerazione dell'Ufficio di revisione, verificandone l'indipendenza. In tal senso controlla in particolare la compatibilità dell'attività di revisione con eventuali mandati di consulenza.