Tendenze e sfide

Il mercato bancario svizzero si trova già da alcuni anni in una fase di cambiamento strutturale. Oltre alle sfide macroeconomiche, fanno salire ulteriormente la pressione del mercato le aspettative della clientela, la progressiva digitalizzazione e gli elevati requisiti normativi. Allo stesso tempo le banche si trovano ad affrontare maggiore concorrenza a causa dell'ingresso sul mercato bancario di nuovi operatori e della pressione di consolidamento.

Economia: miglioramento del contesto economico

L'economia mondiale si trova su un solido percorso di crescita, nonostante rischi politici sempre presenti. Parallelamente all'indebolimento del franco si osserva anche un graduale consolidamento della congiuntura svizzera. Mentre a causa del contesto di tassi bassi rimane in essere l'elevata domanda di immobili a uso abitativo, nel settore degli oggetti di reddito si osservano i primi esuberi di capacità, che vengono però costantemente monitorati. Nel breve periodo non si prevede tuttavia un calo a livello di mercato complessivo dei prezzi degli immobili (a uso abitativo) svizzeri. Non sono però in tal senso da escludere correzioni dei prezzi in singole regioni.

Proprio nel contesto attuale – dove molti attori di mercato continuano a essere confrontati con uno stato di emergenza per gli investimenti – una prudente pratica di concessione dei crediti è determinante per uno sviluppo a lungo termine. Per questo Raiffeisen mantiene invariate l'affermata politica creditizia conservativa e le prudenti valutazioni di mercato. Inoltre, a causa della contrazione dei margini nel core business, Raiffeisen continua a puntare allo sfruttamento di nuove fonti di crescita e di ricavo.

Clienti: elevate aspettative e mutate esigenze della clientela

I clienti beneficiano di una maggiore trasparenza riguardo a prodotti e servizi. Altrettanto elevate sono quindi le loro aspettative nei confronti della gamma di servizi delle banche. Un'offerta non dipendente da «ora e luogo» rientra oggi tra le aspettative di base della clientela. La comunicazione tra banca e cliente avviene sempre più spesso tramite diversi canali e la domanda di mobile banking è in continuo aumento. Le banche devono armonizzare sistematicamente i canali fisici e digitali e sviluppare approcci alla consulenza e concetti di distribuzione innovativi, al fine di soddisfare le mutate esigenze della clientela.

In futuro sarà decisiva l'ottimizzazione dei canali di distribuzione digitali e fisici. In qualità di Banca locale digitale Raiffeisen propone alla clientela un'offerta online, continuando però sempre a puntare su una forte presenza fisica in loco grazie alla Banca Raiffeisen locale.

Concorrenza: molto intensa sul mercato bancario

Sul mercato bancario svizzero la pressione sui margini si inasprirà ulteriormente. Oltre alle banche tradizionali, che lottano per le quote di mercato, aumenta anche la concorrenza di fornitori di servizi esterni al settore bancario, quali assicurazioni, casse pensioni o società di tecnologie e servizi. In questo contesto le banche tradizionali si sono rese conto che le cooperazioni con imprese fintech costituiscono opportunità per offerte nuove, innovative e globali, orientate in modo coerente alle esigenze della clientela. Allo stesso tempo le banche sono chiamate a ripensare radicalmente i propri modelli aziendali e i processi operativi, a promuovere la digitalizzazione di tutta la catena di creazione del valore e a distinguersi dalla concorrenza. A tale scopo, oltre a un'offerta globale, serve anche un posizionamento ben definito.

Con un chiaro posizionamento nel core business e cooperazioni mirate che integrano l'offerta del core business, Raiffeisen rafforza con successo la propria posizione quale banca retail leader in Svizzera. Oltre a ciò saranno ulteriormente potenziati i settori della clientela investimenti e aziendale. Raiffeisen persegue inoltre l'obiettivo di soddisfare le esigenze della clientela in modo più marcato con forme associate (anche con terzi esterni al settore) in ecosistemi digitali (ad es. ecosistema «Abitazione»).

Regolamentazione: forte pressione normativa

La regolamentazione per le banche svizzere si fa sempre più fitta. Al momento l'attenzione è rivolta a due argomenti: da un lato il mantenimento della stabilità del mercato finanziario (rilevanza sistemica, Basilea IV) e dall'altro il miglioramento della tutela della clientela (LSF). Inoltre continua l'allineamento delle norme giuridiche svizzere agli standard normativi internazionali. Per l'applicazione delle disposizioni normative è pertanto necessario un impegno sempre elevato sia in termini finanziari sia di personale. Senza dimenticare che vi saranno ulteriori cambiamenti in materia di vigilanza. Infatti il Consiglio federale ha deciso di migliorare le condizioni quadro in materia di vigilanza delle imprese fintech. Con la cosiddetta «regolamentazione sandbox» l'autorità di vigilanza sui mercati finanziari abbatte ostacoli normativi per nuovi modelli aziendali e promuove soluzioni innovative sulla piazza finanziaria svizzera.

La soddisfazione e l'attuazione dei requisiti normativi sono aspetti centrali per Raiffeisen, che contemporaneamente partecipa in modo attivo al dibattito sugli sviluppi in materia di vigilanza assumendo così anche in questo settore la propria responsabilità sociale.