Collaboratori

Raiffeisen: un interessante datore di lavoro

Raiffeisen offre ai propri 10'838 (esercizio precedente 11'158) collaboratori di tutti i livelli eccellenti condizioni d'impiego, stimolanti sfere di competenza e moderni posti di lavoro. Attribuisce inoltre grande valore alle pari opportunità, investe nei propri collaboratori e nell'acquisizione di nuovi talenti sul mercato del lavoro.

La cultura aziendale del Gruppo bancario svolge un ruolo centrale in merito: Raiffeisen promuove la coesione cooperativa, l'impegno imprenditoriale e il dialogo continuo con tutti i gruppi d'interesse. In questo modo riesce ad assicurarsi, già da tempo, valori di spicco sulla piattaforma di valutazione «kununu». Raiffeisen è tuttora il datore di lavoro più apprezzato nel settore bancario svizzero.

Interessanti condizioni d'impiego

Il marchio Raiffeisen è molto ben posizionato sul mercato del lavoro. Grazie alle eccellenti condizioni d'impiego, Raiffeisen riesce a stabilire rapporti duraturi con i propri collaboratori, uno dei principali fattori di successo dell'organizzazione. Mediante l'assegnazione mirata di responsabilità, Raiffeisen promuove il pensiero imprenditoriale dei suoi collaboratori, offrendo loro in tal modo ampio margine di azione, nella sfera professionale e privata. Orari di lavoro flessibili vengono offerti, se possibile, a tutti i livelli gerarchici. In totale il 33.42 per cento (esercizio precedente 33.15 per cento) dei collaboratori di Raiffeisen ha un'occupazione a tempo parziale.

Quanto alle ferie, Raiffeisen si colloca sopra la media delle imprese svizzere e propone modelli alternativi. A seconda dell'età e del livello di funzione, i collaboratori godono di un numero di giorni di ferie compreso tra 25 e 30 e hanno ora anche la possibilità di acquistarne ulteriori. Oltre agli anniversari di servizio, è disponibile anche un nuovo sistema di risparmio ferie con partecipazione del datore di lavoro, che permette a tutti i collaboratori di prendersi un congedo sabbatico.

Politica familiare

Anche in tema di politica familiare Raiffeisen ha molto da offrire. Il congedo di maternità varia da 16 a 24 settimane, a seconda dell'età di servizio. Ai padri vengono concessi 15 giorni di vacanze supplementari retribuite, fruibili da un mese prima a sei mesi dopo la nascita del figlio. Inoltre alle donne è garantita, dopo il congedo di maternità, la prosecuzione dell'impiego in funzione adeguata con un grado di occupazione pari almeno al 60 per cento. In caso di malattia di un figlio, i genitori ricevono fino a cinque giorni supplementari di congedo retribuito.

Formazione delle giovani leve

Un importante fattore di successo di Raiffeisen sono le giovani leve. Raiffeisen offre vari posti formativi a giovani provenienti da diversi livelli di formazione per un ingresso sicuro nel mondo del lavoro:

Apprendistato:

  • Impiegato/a di commercio AFC (Banca; Servizi & Amministrazione)
  • Informatico/a AFC (Tecnica dei sistemi; Sviluppo di applicazioni)
  • Operatore/Operatrice informatico/a AFC
  • Mediamatico/a AFC
  • Interactive Media Designer AFC
  • Operatore/Operatrice socioassistenziale AFC
  • Operatore/Operatrice di edifici e infrastrutture AFC

Titolari di un diploma di maturità:

  • Praticantato scuola media di commercio
  • Praticantato scuola media di informatica
  • Praticantato scuola media di aziendale
  • Ingresso in banca per titolari di un diploma di maturità

Laureati:

  • Programma di trainee per laureati/e
  • Stage universitari

Con il suo impegno mirato per la formazione delle giovani leve, Raiffeisen si assume una responsabilità sociale per molti giovani in tutta la Svizzera. A fine 2018, i partecipanti a uno dei suddetti programmi erano 764 (esercizio precedente: 770), di cui il 45 per cento (esercizio precedente: 49) donne. L'investimento merita: gran parte delle giovani leve rimane in azienda anche dopo la formazione, cogliendo l'opportunità di continuare a crescere con Raiffeisen.

Sviluppo del personale e dirigenziale

La digitalizzazione, il cambiamento delle esigenze della clientela, la maggiore regolamentazione e un contesto di vita frenetica aumentano le competenze specialistiche, sociali e tecnologiche richieste ai collaboratori Raiffeisen. Il loro sviluppo continuo, e quindi il mantenimento dell'idoneità nel mercato del lavoro, rivestono sempre maggiore importanza. Per tale ragione Raiffeisen investe in modo mirato nella formazione e nel perfezionamento e incentiva i collaboratori di tutti i livelli.

Dirigenti e collaboratori senza funzione direttiva hanno a disposizione una vasta gamma di percorsi di formazione specialistica e commerciale nonché diverse opportunità per lo sviluppo della personalità. I moduli formativi sono adeguati alle esigenze dei diversi gruppi target, vi sono ad esempio proposte specifiche per giovani leve, Membri della Direzione e del Consiglio di amministrazione, unità di distribuzione, consulenti e specialisti. In cooperazione con la Scuola Universitaria Professionale di Lucerna vengono poi proposti diversi corsi di studio concepiti per Raiffeisen, che possono conferire il titolo di CAS, DAS o MAS. Inoltre dirigenti con esperienza supportano persone con potenziale nel loro sviluppo personale, dando vita a un rapporto di mentoring a lungo termine su svariati piani in termini di esperienza e gerarchia. Raiffeisen promuove anche lo sviluppo lungo tutto l'arco della vita e offre, con l'avvicinarsi all'età pensionabile, seminari in materia di prospettive, salute, rete di relazioni e previdenza.

Le proposte formative vengono sempre ideate sulla base di obiettivi concreti, valutate dai partecipanti e costantemente sviluppate. Raiffeisen ritiene fondamentale l'idea di «collaborazione» e dell'«apprendimento reciproco» su piattaforme di scambio digitali, tra partecipanti a seminari e settori specialistici. Sempre maggiore importanza è poi rivolta all'apprendimento senza vincoli di luogo o di orario, poiché il perfezionamento e lo sviluppo non devono dipendere dal luogo di lavoro o di residenza né da altre situazioni di vita. Ciò si realizza con sempre maggior frequenza grazie, ad esempio, a proposte autodidattiche digitali.

Raiffeisen accorda grande valore alla propria cultura dirigenziale; ritiene pertanto molto importanti lo sviluppo dei dirigenti e l'orientamento a valori comuni. Il fabbisogno formativo strategico viene determinato in base a un processo definito e in stretto interscambio con il contesto di lavoro corrispondente. Inoltre Raiffeisen spinge i propri dirigenti a favorire lo sviluppo professionale e personale proprio e dei collaboratori e a promuovere i loro team.

Nel 2018 Raiffeisen ha investito CHF 16 milioni (2017: 17 milioni) nello sviluppo dei propri collaboratori e sono state organizzate 532 (2017: 430) iniziative formative interne. Nei prossimi anni si procederà a rafforzare le competenze mediali, metodologiche e personali di un gran numero di collaboratori Raiffeisen, per sensibilizzarli alle sfide e opportunità derivanti dalla trasformazione digitale. Un ulteriore obiettivo consiste nello sviluppo della certificazione per consulenti ISO-17024, riconosciuta in tutto il settore. Inoltre Raiffeisen garantisce che ogni anno venga formato un numero di apprendisti proporzionale al totale dei collaboratori.

Diversità e pari opportunità

Alcune ricerche dimostrano come le pari opportunità e la conseguente diversità incidano positivamente sul successo economico di un'impresa. Rispetto ad altri paesi europei, la Svizzera non brilla in termini di equiparazione tra uomini e donne sul lavoro. Pari opportunità e diversità sono per il Gruppo Raiffeisen una leva importante ai fini del successo economico.

Presso Raiffeisen Svizzera è il dipartimento Finanze & Personale, e in particolare il settore Human Resources, a occuparsi di questi due ambiti. Assicurando diversità e pari opportunità per tutti i collaboratori, si persegue un approccio unitario in cui questo tema è innanzitutto inteso quale parte integrante della cultura imprenditoriale e della competenza dirigenziale. In questo modo Raiffeisen Svizzera intende rafforzare la parità di opportunità nel Gruppo Raiffeisen a ogni livello. Gli specialisti HR di Raiffeisen Svizzera vengono formati in materia di diversità e pari opportunità e supportano i dirigenti Raiffeisen con le loro competenze in sede di reclutamento e sviluppo dei collaboratori. La serie di eventi «Vive la Différence – Führung der Zukunft» (Viva la differenza – la conduzione del futuro) sensibilizza i dirigenti ai temi delle pari opportunità applicate e dei pregiudizi inconsapevoli nei processi decisionali dell'attività dirigenziale quotidiana. Raiffeisen Svizzera è stata inoltre partner nella costituzione del Competence Center for Diversity and Inclusion (CCDI) dell'istituto di ricerca Internationales Management dell'Università di San Gallo e continua a intrattenere scambi regolari con quest'ultimo.

L'aumento della rappresentanza femminile tra i quadri e nelle posizioni manageriali è una priorità strategica di Raiffeisen Svizzera. Il Gruppo bancario punta a una quota di donne del 30 per cento tra i quadri e nelle posizioni manageriali (attualmente al 27 per cento). A complemento dell'attuale offerta Raiffeisen di formazione e perfezionamento professionale, con il programma Women 3.0 le donne di talento dispongono di un'ampia offerta interna ed esterna per uno sviluppo professionale mirato e la creazione di una rete di contatti interaziendale. Raiffeisen è partner dei network Advance Women in Swiss Business e Business & Professional Women (BPW).

Analisi regolari e un dashboard assicurano infine che in tema di diversità e pari opportunità si stia intervenendo nei punti giusti.

Consulenza per difficili situazioni private

In aggiunta alle proposte di consulenza del settore Human Resources, Raiffeisen offre da diversi anni a tutti i collaboratori Raiffeisen in Svizzera una consulenza sociale con il partner esterno Reha Suisse. L'ente offre assistenza anonima in questioni professionali, private e legate alla salute. Reha Suisse ha un approccio professionale ed efficiente nei confronti dei collaboratori interessati e propone soluzioni sostenibili. Il suo chiaro modo di procedere, il know-how psicologico e la vasta esperienza nel settore delle assicurazioni sociali sono di grande aiuto nell'affrontare temi complessi. Ciò permette a Raiffeisen, quale datore di lavoro, di reagire in maniera adeguata e mirata anche in situazioni particolarmente difficili.

Il Gruppo Raiffeisen in cifre

 

2018 1

2017 2

Numero di collaboratori a tempo indeterminato 3

10’838

11’158

Numero di donne

5’404

5’526

Numero di uomini

5’434

5’632

Numero di posti di lavoro a tempo pieno 3

7’216

non rilevato

Numero di donne

2’501

non rilevato

Numero di uomini

4’715

non rilevato

Numero di posti a tempo parziale 3

3’622

3’658

Numero di donne

2’903

non rilevato

Numero di uomini

719

non rilevato

Numero di collaboratori a tempo determinato (ausiliari/praticanti)

1’015

non rilevato

Collaboratori esterni (Raiffeisen Svizzera)

736

non rilevato

Collaboratori all’estero

0

non rilevato

Numero di Membri del CdA 4

1’529

non rilevato

di cui donne

351 (23%)

non rilevato

Numero complessivo di quadri

4’585

4’817

di cui donne

1’225 (27%)

1288 (27%)

Numero di Membri della Direzione (quadri superiori)

1’354

non rilevato

di cui donne

157 (12%)

non rilevato

Numero di quadri medi e inferiori

3’231

non rilevato

di cui donne

1’068 (33%)

non rilevato

Numero di altri collaboratori

5’542

non rilevato

di cui donne

3’843 (69%)

non rilevato

Numero di apprendisti

711

698

di cui donne

336 (47%)

354 (51%)

 

 

 

Durata media di appartenenza all’impresa in anni

9,3

7,7

Età media dei collaboratori in anni

40,7

40,6

Tasso di fluttuazione (inclusi i cambiamenti all’interno del Gruppo) in % 5

12,1

12,5

Spese per il perfezionamento professionale in CHF

15’937’120

16’631’827

Spese per assistenza ai bambini in CHF

392’000

364’760

Rientro dopo il congedo di maternità in % 6

85,7

76

1 A causa del diverso metodo di calcolo impiegato, i numeri di persone contenuti nella tabella con gli Indici del Gruppo Raiffeisen variano leggermente dalle Cifre chiave.

2 Nel 2017 erano inclusi i collaboratori di Notenstein La Roche Banca Privata SA.

3 Numero dei collaboratori esclusi ausiliari/praticanti/addetti alle pulizie, inclusi apprendisti.

4 Numero di Membri CdA con compiti di Comitato audit sono ora incl.

5 Numero di uscite e trasferimenti dell’intero anno rispetto al numero medio di collaboratori.

6 Numero di collaboratrici che ripreso a lavorare dopo il congedo di maternità (escluse Banche Raiffeisen).