Relazione dell’Ufficio di revisione

al Consiglio d’amministrazione di Raiffeisen Svizzera società cooperativa, San Gallo

PricewaterhouseCoopers SA
Vadianstrasse 25a/Neumarkt 5
Casella postale
9001 San Gallo
Telefono: +41 58 792 72 00
fax: +41 58 792 72 10
www.pwc.ch

Relazione di revisione sul conto annuale consolidato

Giudizio di revisione

Abbiamo svolto la revisione del conto annuale consolidato del Gruppo Raiffeisen al 31 dicembre 2018, costituito da:

A nostro giudizio, il conto annuale consolidato per l’esercizio chiuso al 31 dicembre 2018 presenta un quadro fedele della situazione patrimoniale, finanziaria e reddituale in conformità alle disposizioni applicabili alle banche in materia di allestimento dei conti ed è conforme alle disposizioni legali svizzere, nonché ai principi di consolidamento, di iscrizione a bilancio e di valutazione descritti nell’ allegato.

Basi del giudizio di revisione

Abbiamo svolto la nostra revisione in conformità alla legge svizzera e agli Standard di revisione svizzeri (SR). La nostra responsabilità secondo tali disposizioni e standard è descritta più dettagliatamente al paragrafo della presente relazione intitolato «Responsabilità dell’ufficio di revisione per la revisione del conto annuale consolidato».

Siamo indipendenti dal Gruppo Raiffeisen, in conformità con le disposizioni legali svizzere e le esigenze della professione, e abbiamo adempiuto ai nostri obblighi professionali nel rispetto di tali esigenze. Riteniamo che gli elementi probativi ottenuti costituiscano una base sufficiente e adeguata per formulare il nostro giudizio di revisione.

Il nostro approccio di revisione

Soglia di significatività

L’estensione delle nostre verifiche è stata condizionata dalla soglia di significatività applicata. Il nostro giudizio di revisione ha quale scopo quello di fornire una ragionevole sicurezza che il conto annuale consolidato non contenga anomalie significative. Le anomalie possono risultare da frodi o da errori e sono considerate significative qualora si possa ragionevolmente presumere che, singolarmente o complessiva¬mente, possano influire sulle decisioni economiche prese dagli utilizzatori del conto annuale consolidato.

Basandoci sul nostro giudizio professionale, abbiamo determinato le soglie di significatività quantitative, in particolare la soglia di significatività complessiva applicabile al conto annuale consolidato nel suo insieme, come descritto nella tabella sottostante. Sulla base di dette soglie quantitative e di considerazioni qualitative, abbiamo determinato l’estensione della nostra revisione, la natura, le tempistiche e l’esten¬sione delle procedure di revisione e valutato gli effetti delle anomalie, considerate singolarmente o complessivamente, sul conto annuale consolidato nel suo insieme.

Soglia di significatività complessiva

CHF 37,1 milioni

Come l’abbiamo determinata

5 % del risultato al lordo delle imposte, cambiamento delle riserve per rischi bancari generali e costi e ricavi straordinari

Giustificazione della scelta del valore di riferimento per la determinazione della soglia di significatività

Come valore di riferimento per determinare la soglia di significatività abbiamo scelto il risultato al lordo delle imposte, il cambiamento delle riserve per rischi bancari generali e costi e ricavi straordinari poiché riteniamo che sia il criterio in base al quale è abitualmente misurato il rendimento del Gruppo Raiffeisen. Il risultato al lordo delle imposte, il cambiamento delle riserve per rischi bancari generali e costi e ricavi straordinari rappresenta inoltre un valore di riferimento generalmente riconosciuto nella determinazione della significatività.

Abbiamo stabilito con il Comitato di audit del Consiglio d’amministrazione di comunicare le anomalie superiori a CHF 3,7 milioni constatate nell’ambito dei nostri lavori di revisione, nonché tutte le anomalie inferiori a questo importo che, a nostro giudizio, in base a considerazioni di natura qualitativa, devono essere comunicate.

Estensione delle nostre verifiche

Abbiamo definito il nostro approccio di revisione determinando la soglia di significatività e valutando il rischio che il conto annuale consolidato possa contenere anomalie significative. Particolare attenzione è stata dedicata agli ambiti nei quali sono presenti margini di discrezionalità, come ad esempio in caso di stime e valutazioni basate su ipotesi che dipendono da eventi futuri che sono per definizione imprevedibili. Come effettuato per tutte le revisioni, abbiamo tenuto conto del rischio di elusione dei processi e dei controlli interni da parte della Direzione, così come dell’eventuale presenza di elementi di soggettività che potrebbero comportare un rischio di anomalie significative risultanti da atti delittuosi.

Abbiamo adattato l’estensione della nostra revisione presso Raiffeisen Svizzera società cooperativa, le Banche Raiffeisen, Raiffeisen Switzerland B.V. e l’ARIZON Sourcing SA in modo tale da effettuare attività di verifica sufficienti per emettere un giudizio di revisione sul conto annuale consolidato nel suo insieme, tenendo conto dell’organizzazione, dei processi e dei controlli interni relativi all’allestimento del conto annuale consolidato, nonché del settore in cui opera il Gruppo Raiffeisen.

Le Banche Raiffeisen orientano le loro attività in base alle direttive di Raiffeisen Svizzera società cooperativa, sono sottoposte ad un monitoraggio centralizzato del rischio e sono tenute ad organizzare la tenuta della contabilità e la presentazione dei conti, così come i controlli interni per l’allestimento del conto annuale secondo le direttive stabilite da Raiffeisen Svizzera società cooperativa. Il processo di allestimento dei conti annuali è identico per ciascuna di esse. Tutti i conti annuali delle Banche Raiffeisen sono soggetti a una verifica statutaria e di legge. Vista la loro omogeneità ed il margine di manovra limitato di cui dispongono nella tenuta contabile e nella presentazione dei conti, i rapporti del 60 % delle Banche Raiffeisen sono stati, fino alla data dell’allestimento dei conti annuale consolidato, sottoposti a verifica.

Aspetti significativi emersi dalla revisione ai sensi della Circolare 1/2015 dell’Autorità federale di sorveglianza dei revisori (ASR)

Gli aspetti significativi della revisione sono, secondo il nostro giudizio professionale, gli elementi che rivestono maggiore importanza per la revisione del conto annuale consolidato nell’esercizio in esame. Abbiamo considerato questi aspetti nell’ambito della nostra revisione del conto annuale consolidato e ne abbiamo tenuto conto nella formulazione del nostro giudizio di revisione; non forniamo un giudizio di revisione specifico su tali aspetti.

Valutazione dei prestiti ai clienti (crediti nei confronti della clientela e crediti ipotecari)

Aspetti significativi della revisione

La fonte principale di ricavi per il Gruppo Raiffeisen è costituita dalle operazioni su interessi. Esso gestisce sia le operazioni classiche sulle ipoteche sia quelle legate ai crediti commerciali. Poiché i prestiti alla clientela 83 % (contro 79 % dell'esercizio precedente) costituiscono l’attivo principale del bilancio consolidato, riteniamo che la loro valutazione sia un aspetto significativo della revisione. Esiste inoltre un margine di discrezionalità nel giudicare la valutazione e l’entità di eventuali rettifiche di valore. Ci siamo concentrati in particolar modo sui seguenti punti:

  • l’approccio applicato dal Gruppo Raiffeisen per identificare l’insieme dei prestiti alla clientela che potrebbero necessitare di rettifiche di valore;
  • l’adeguatezza e l’applicazione dei margini di discrezionalità, secondo quanto prescritto dalle direttive, per la determinazione delle rettifiche di valore individuali.

I principi di iscrizione a bilancio e di valutazione dei prestiti ai clienti, i processi applicati per identificare i rischi di perdita, determinare il fabbisogno di rettifiche di valore e valutare le coperture, risultano dal conto annuale consolidato (Allegato).

Procedure effettuate per valutare gli aspetti significativi

Abbiamo verificato, tramite test a campione, l’adeguatezza e l’efficacia dei seguenti controlli relativi alla valutazione dei prestiti alla clientela:

  • Analisi dei crediti
    Verifica del rispetto delle prescrizioni e delle direttive concernenti la documentazione, la sostenibilità, la valutazione e le garanzie
  • Approvazione dei crediti
    Verifica del rispetto delle prescrizioni previste dal regolamento sulle competenze
  • Erogazione del credito
    Verifica per determinare che l’erogazione del credito avvenga unicamente in presenza di tutti i documenti necessari
  • Monitoraggio del credito
    Verifica per determinare se l’identificazione di posizioni che presentano indizi che il credito risulti compromesso avviene in modo rapido e completo e se tali posizioni sono verificate regolarmente, in particolare in relazione alla possibilità di recuperare le coperture e all’entità delle rettifiche di valore

Abbiamo inoltre eseguito, tramite test a campione, le seguenti verifiche dettagliate:

  • Abbiamo valutato il valore intrinseco dei crediti, verificando i processi di identificazione di potenziali rettifiche di valore. La nostra verifica a campione comprende una selezione casuale di posizioni del portafoglio prestiti globale come anche una selezione di crediti in sofferenza basate sui rischi. Per le nostre valutazioni, abbiamo utilizzato le perizie di esperti ingaggiati dal Gruppo Raiffeisen relative a pegni per i quali non risultava disponibile un prezzo di mercato, così come altre informazioni disponibili sui prezzi di mercato e su valori di confronto.
  • Abbiamo inoltre giudicato l’adeguatezza del metodo utilizzato per la valutazione delle rettifiche di valore. La nostra verifica si è concentrata sui crediti identificati come compromessi ai sensi delle disposizioni contabili per le banche. Ci siamo inoltre assicurati della corretta e completa quantificazione delle rettifiche di valore, in conformità alle disposizioni applicabili alle banche in materia di allestimento dei conti così come ai principi di iscrizione a bilancio e di valutazione del Gruppo Raiffeisen.

Le ipotesi utilizzate erano conformi alle nostre aspettative.

Responsabilità del Consiglio d’amministrazione per il conto annuale consolidato

Il Consiglio d’amministrazione è responsabile dell’allestimento di un conto annuale consolidato che presenti un quadro fedele della situazione patrimoniale, finanziaria e reddituale in conformità alle disposizioni applicabili alle banche in materia di allestimento dei conti ed alle disposizioni legali svizzere, ed è altresì responsabile dei controlli interni che ritiene necessari per permettere l’allestimento di un conto annuale consolidato privo di anomalie significative, siano esse derivanti da attività delittuose o errori.

Nell’ambito dell’allestimento del conto annuale consolidato, il Consiglio d’amministrazione è responsabile della valutazione della capacità del Gruppo Raiffeisen di proseguire la sua attività operativa. Il Consiglio d’amministrazione ha inoltre la responsabilità di presentare, se necessario, gli elementi relativi alla capacità del Gruppo Raiffeisen di proseguire la sua attività operativa e di allestire il conto annuale consolidato sulla base del principio di continuità dell’attività operativa, a meno che non intenda liquidare le società del Gruppo Raiffeisen o cedere le loro attività, o qualora non esista altra soluzione realistica.

Responsabilità dell’ufficio di revisione per la revisione del conto annuale consolidato

Il nostro obiettivo è quello di ottenere una sicurezza ragionevole che il conto annuale consolidato nel suo insieme non contenga anomalie significative, siano esse riconducibili a frodi o errori, e di emettere una relazione contenente il nostro giudizio di revisione. Una sicurezza ragionevole corrisponde a un elevato livello di sicurezza, ma tuttavia non garantisce che una revisione eseguita conformemente alla legge svizzera e nel rispetto degli Standard svizzeri di revisione permetta sempre di rilevare un’anomalia significativa, qualora esistente. Le anomalie possono risultare da frodi o da errori e sono considerate significative qualora si possa ragionevolmente presumere che, singolarmente o complessivamente, possano influire sulle decisioni economiche prese dagli utilizzatori del conto annuale consolidato.

Un descrizione dettagliata delle nostre responsabilità per la revisione del conto annuale consolidato è disponibile sul sito internet di EXPERTsuisse: https://expertsuisse.ch/it/revisione-rapporto-di-relazione. Questa descrizione è parte integrante della nostra relazione.

Relazione su altre disposizioni di legge e regolamentari

Conformemente all’art. 906 CO congiuntamente all’art. 728a cpv. 1 cifra 3 CO e allo Standard svizzero di revisione 890, confermiamo l’esistenza di un sistema di controllo interno per l’allestimento del conto annuale consolidato, concepito secondo le direttive del Consiglio d’amministrazione.

Raccomandiamo di approvare il presente conto annuale consolidato.

PricewaterhouseCoopers SA

Beat Rütsche                  Ralph Gees

Perito revisore                Perito revisore
Revisore responsabile

San Gallo, 1 aprile 2019