Corporate Governance

Rapporto sulle remunerazioni​

Lettera del Presidente del Comitato di nomina e remunerazione

Gentili signore, egregi signori,

il 2020 è stato per tutti noi un anno intenso, difficile e caratterizzato dal cambiamento. Esso ci ha tuttavia dato l’occasione di concentrarci sull’essenziale, evidenziando che ogni cambiamento offre anche opportunità. Nell’esercizio 2020 Raiffeisen Svizzera si è quindi concentrata sulle opportunità, in vista di soddisfare anche in futuro i requisiti di un gruppo bancario moderno e innovativo. Al centro vi erano i collaboratori, il rafforzamento di una cultura del noi affermativa volta al cambiamento nonché la verifica e l’adeguamento dei sistemi di remunerazione esistenti.

Al centro vi erano i collaboratori, il rafforzamento di una cultura del noi affermativa volta al cambiamento nonché la verifica e l'adeguamento dei sistemi di remunerazione esistenti.

Collaboratori

La nomina nell’esercizio in rassegna di Kathrin Wehrli, Roger Reist e Helen Fricker a Membri della Direzione di Raiffeisen Svizzera ha apportato a questo comitato preziose competenze. Nell’ultimo anno la Direzione di Raiffeisen Svizzera si è trasformata in un comitato direttivo affiatato, diversificato e forte, impegnato con grande slancio e motivazione a favore del Gruppo Raiffeisen e dei suoi collaboratori.

A livello strategico il Consiglio di amministrazione di Raiffeisen Svizzera ha ridotto la propria compagine a nove persone a seguito delle dimissioni di un Membro. La costruttiva collaborazione caratterizzata dal rispetto all’interno del comitato e nelle commissioni è stata proseguita e rafforzata. L’intenso scambio con gruppi d’interesse interni ed esterni è stato svolto attivamente e i temi strategici portati avanti senza riserve.

Sviluppo della cultura

Uno degli obiettivi della Strategia del Gruppo approvata nell’esercizio in rassegna consiste nel creare una cultura aziendale che porti maggiormente in primo piano il «noi» e che sia improntata a flessibilità e fiducia. Ciò consente ai nostri collaboratori e quindi anche a Raiffeisen Svizzera di reagire ancora più rapidamente e meglio a mutamenti e incertezze. Da agosto 2020 i collaboratori di Raiffeisen Svizzera hanno ad esempio la possibilità, grazie all’introduzione di «FlexWork», di adeguare orario e luogo di lavoro alle proprie esigenze individuali. Sono inoltre state create, attraverso una strutturazione varia ed equilibrata di team e gruppi di progetto a tutti i livelli, importanti condizioni per un’organizzazione che apprende, agile e versatile atta a garantire spazio allo sviluppo di soluzioni dinamiche e comuni a favore dell’intero Gruppo.

Sistemi di remunerazione

Nell’esercizio 2020 Raiffeisen Svizzera ha avviato un processo di cambiamento strategico, che comprende tra l’altro l’attuazione di un sistema di remunerazione conforme alla strategia e in linea con i valori cooperativi. Il nuovo modello di remunerazione previsto per tutti i collaboratori e per la Direzione di Raiffeisen Svizzera è stato concretizzato ed elaborato in forma definitiva nell’esercizio in rassegna. In esso Raiffeisen Svizzera ha deciso di non versare più bonus individuali in futuro, bensì di introdurre una partecipazione agli utili collettiva che ponga in primo piano le prestazioni comuni e sottolinei la volontà di rafforzare la cultura del noi.

Anche il Consiglio di amministrazione nell’esercizio 2020 ha proceduto alla verifica biennale della propria remunerazione prevista dal relativo regolamento. In sostanza gli elementi principali della remunerazione del CdA sono stati confermati senza modifiche. Le remunerazioni del Consiglio di amministrazione rispondono all’esigenza di una remunerazione conforme al mercato e interessante. Al contempo esse soddisfano il principio cooperativo di una remunerazione congrua, equa e sostenibile. Sono state decise due modifiche di minima entità da attuare con effetto al 01.01.2021, caratterizzate da un allineamento delle remunerazioni per le partecipazioni ai comitati e da una contenuta modifica delle spese forfettarie. Quest’ultima va di pari passo con la precisazione che in futuro Raiffeisen Svizzera non fornirà più dispositivi IT per lo svolgimento del mandato. Nell’esercizio 2021 il quadro di riferimento delle remunerazioni lorde resta invariato rispetto all’esercizio 2020.

Il Consiglio di amministrazione di Raiffeisen Svizzera è convinto che la nostra Cooperativa abbia colto le opportunità per lanciare un processo di cambiamento strategico.

Prospettive

Il Consiglio di amministrazione di Raiffeisen Svizzera è convinto che la nostra Cooperativa abbia colto le opportunità presentatesi nell’impegnativo 2020 per lanciare un processo di cambiamento strategico che contribuisce a un rafforzamento dell’attrattiva come datore di lavoro. Sono state inoltre poste le condizioni quadro per una cultura aziendale capace di cambiamento, focalizzata sulla fornitura collettiva di soluzioni e prestazioni trasversali al Gruppo. La nuova politica delle remunerazioni, applicata dal 1° gennaio 2021 a tutti i livelli gerarchici di Raiffeisen Svizzera, regge il confronto con il mercato, tenendo conto dei molteplici requisiti cooperativi. Oltre a molti altri temi, Raiffeisen Svizzera contribuisce quindi in modo significativo all’orientamento cooperativo e al risultato aziendale a lungo termine del nostro Gruppo.

A nome del Comitato di nomina e remunerazione ringrazio vivamente tutti i partecipanti a comitati e gruppi di lavoro che hanno contribuito ad affrontare con esito positivo i lavori dell’esercizio 2020. Mi auguro di poter continuare a contare sulla vostra collaborazione, su nuove tematiche interessanti e su uno scambio professionale costruttivo.

CorpGov_08_Unterschrift_Rauber
Thomas Rauber
Presidente del Comitato di nomina e remunerazione del Consiglio di amministrazione di Raiffeisen Svizzera
16 aprile 2021

Rapporto sulle remunerazioni Gruppo Raiffeisen

Nell’esercizio in rassegna il Gruppo Raiffeisen (Raiffeisen Svizzera incluse le Banche Raiffeisen e le società completamente consolidate) ha corrisposto remunerazioni complessive pari a CHF 1’059’025’368. La quota delle remunerazioni variabili (esclusi i contributi del datore di lavoro alle assicurazioni sociali e alla previdenza del personale) ammontava a CHF 97’344’617. Le remunerazioni sono state interamente corrisposte in contanti e senza che ne sia stata differita alcuna parte.

Remunerazioni complessive

in CHF20192020
Totale delle remunerazioni complessive del Gruppo Raiffeisen1'058'170'4441'059'025'368
di cui totale del pool complessivo delle remunerazioni variabili del Gruppo Raiffeisen101'608'80897'344'617

Un modello di remunerazione competitivo riveste un ruolo centrale per Raiffeisen Svizzera nel posizionarsi come datore di lavoro attrattivo. Il sistema di remunerazione è strutturato anche in maniera tale da attirare personale qualificato sul mercato del lavoro e da trattenerlo. Prestazioni eccellenti e straordinarie vengono riconosciute e retribuite di conseguenza.

Il sistema di remunerazione di Raiffeisen Svizzera si orienta a requisiti derivanti da leggi, regolamenti e prescrizioni, in particolare alla Circolare 10/1 «Sistemi di remunerazione» dell’Autorità federale di vigilanza sui mercati finanziari (FINMA).

Rapporto sulle remunerazioni Raiffeisen Svizzera

Governance delle remunerazioni

Il Comitato di nomina e remunerazione di Raiffeisen Svizzera, composto da almeno tre Membri del Consiglio di amministrazione di quest’ultima, è responsabile dell’applicazione del regolamento emanato dal Consiglio stesso. È composto da almeno tre Membri del Consiglio di amministrazione. Il Comitato di nomina e remunerazione esamina proposte concernenti le remunerazioni della Direzione di Raiffeisen Svizzera e del Consiglio di amministrazione e sottopone le raccomandazioni all’approvazione di quest’ultimo. Inoltre il Comitato di nomina e remunerazione valuta con il Consiglio di amministrazione le prestazioni del Presidente della Direzione di Raiffeisen Svizzera e, assieme a esso, esamina le valutazioni delle prestazioni degli altri Membri della Direzione.

Il Consiglio di amministrazione di Raiffeisen Svizzera è responsabile dei seguenti punti:

  • Definisce la politica di remunerazione mediante l’emanazione di un regolamento per Raiffeisen Svizzera e di raccomandazioni per le Banche Raiffeisen.
  • Approva il rapporto sulle remunerazioni che il Comitato di nomina e remunerazione gli sottopone annualmente.
  • Verifica la propria politica di remunerazione a intervalli regolari e in presenza di indizi che depongono a favore della necessità di una verifica o di una rielaborazione.
  • Sottopone periodicamente alla verifica della Revisione esterna e all’occorrenza della Revisione interna la struttura e l’applicazione della propria politica di remunerazione.
  • Stabilisce periodicamente l’entità del pool complessivo delle remunerazioni variabili.
  • Definisce la componente fissa e quella variabile della remunerazione, inclusi i contributi alla previdenza professionale, per i Membri della Direzione e il Responsabile Revisione interna.

Il Comitato di nomina e remunerazione si occupa annualmente di temi in materia di remunerazione in occasione delle sedute, fissate a un numero minimo di quattro. Nel 2020 il Comitato di nomina e remunerazione ha svolto otto riunioni (conferenze telefoniche incluse) con una quota generale di presenza del 100 per cento, occupandosi principalmente di:

  • modifica del sistema di remunerazione dei collaboratori di Raiffeisen Svizzera,
  • composizione finale della Direzione,
  • verifica e adeguamento del sistema di remunerazione della Direzione di Raiffeisen Svizzera,
  • verifica e adeguamento del sistema di remunerazione del Consiglio di amministrazione di Raiffeisen Svizzera e
  • un intenso scambio con gruppi d’interesse interni ed esterni.

Il Presidente del Comitato di nomina e remunerazione decide all’occorrenza in merito alla partecipazione di altri Membri del Consiglio di amministrazione, della Direzione, di ulteriori specialisti, consulenti in materia di remunerazione ed esperti legali esterni. Ai colloqui concernenti la rispettiva remunerazione non partecipano le persone interessate.

La struttura di approvazione della remunerazione si può sintetizzare come segue:

Struttura di approvazione delle remunerazioni | Raiffeisen Svizzera

TemaComitato di nomina e remunerazioneConsiglio di amministrazione
Elaborazione o modifica della politica di remunerazioneRaccomandazioneApprovazione
Rapporto sulle remunerazioniRaccomandazioneApprovazione
Remunerazione per
il Presidente della DirezioneRaccomandazioneApprovazione
altri Membri della Direzione e il Responsabile della Revisione internaRaccomandazione1Approvazione
Consiglio di amministrazioneRaccomandazioneApprovazione
Totale della remunerazione variabile di Raiffeisen SvizzeraRaccomandazioneApprovazione
1 Insieme al Presidente della Direzione ad eccezione del Responsabile Revisione interna

All’Assemblea generale di Raiffeisen Svizzera 2020 il Consiglio di amministrazione ha richiesto di procedere a una votazione consultiva per l’approvazione del rapporto sulle remunerazioni 2019. La richiesta è stata accolta dall’Assemblea generale con il 94 per cento dei voti. La Revisione interna valuta inoltre periodicamente l’attuazione operativa del regolamento delle remunerazioni di Raiffeisen Svizzera, per garantire che ne venga osservata la relativa sistematica.

Politica di remunerazione

La politica di remunerazione mira a conciliare gli interessi dei nostri collaboratori con quelli dei clienti. Raiffeisen Svizzera ha un proprio sistema di remunerazione, che stabilisce nei dettagli la remunerazione dei Membri del Consiglio di amministrazione e della Direzione, nonché i principi della remunerazione complessiva di tutti i collaboratori di Raiffeisen Svizzera. Raiffeisen Svizzera fornisce inoltre raccomandazioni per le Banche Raiffeisen in materia di remunerazione.

Per tutti i gruppi di soggetti che si assumono rischi sono definite remunerazioni massime limitate verso l’alto («cap»). La quota delle remunerazioni variabili è limitata e l’intera remunerazione viene corrisposta in contanti in forma non differita. Il sistema di remunerazione fissa adeguati incentivi in base all’orientamento alle prestazioni e alla relativa differenziazione.

In quanto società cooperativa, Raiffeisen Svizzera punta a situazioni reddituali stabili e a un risultato sostenibile, con effetti rilevanti sul sistema di remunerazione. La politica di remunerazione persegue la continuità. Gli incentivi sono stabiliti in modo da favorire un’adeguata condotta operativa e da evitare potenziali conflitti d’interesse e un’eccessiva propensione al rischio.

Il sistema di remunerazione è definito in conformità alla strategia operativa; in questo senso si tiene debitamente conto di obiettivi, valori, cultura cooperativa e orientamento, a lungo termine e sostenibile, del Gruppo.

Raiffeisen Svizzera attribuisce altresì molta importanza alla responsabilità sociale e a un sistema di remunerazione semplice e trasparente. Il sistema di remunerazione deve essere abbastanza accattivante da reclutare talenti, motivarli e fidelizzarli a lungo termine. Al riguardo Raiffeisen Svizzera applica il principio «stesso salario per lo stesso lavoro». I risultati di due analisi sulla parità salariale, che Raiffeisen Svizzera ha commissionato allo stesso partner indipendente nel 2014 e nel 2017, hanno indicato con chiarezza che la parità salariale tra uomini e donne viene rispettata da Raiffeisen Svizzera. Nell’ambito delle pari opportunità e della parità di diritti, Raiffeisen Svizzera accoglie con favore la versione rivista, con entrata in vigore al 1° luglio 2020, della Legge federale sulla parità dei sessi (LPar) e ha iniziato nell’esercizio in rassegna a rilevare dati per effettuare una nuova analisi della parità salariale secondo un metodo scientifico e conforme alla legge. Il risultato di tale analisi sarà verificato da un Ufficio di revisione esterno entro il 30 giugno 2022. Successivamente i collaboratori saranno informati degli esiti della revisione. In tal modo Raiffeisen Svizzera garantirà il rispetto della parità salariale.

La tabella che segue riporta una sintesi dei principi della nostra politica delle remunerazioni.

Principi della politica di remunerazione | Raiffeisen Svizzera

TrasparenzaIl sistema di remunerazione di Raiffeisen Svizzera è strutturato in modo semplice e trasparente e adotta come ovvio il principio «stesso salario a uguale lavoro».
Orientamento strategicoIl sistema di remunerazione è definito in conformità alla strategia operativa; tenendo debitamente conto di obiettivi, valori, cultura cooperativa e orientamento, a lungo termine e sostenibile, del Gruppo.
Considerazione del rischioGli incentivi sono stabiliti in modo da favorire un'adeguata condotta operativa e da evitare potenziali conflitti d'interesse e un'eccessiva propensione al rischio.
Orientamento alle prestazioniIl sistema di remunerazione fissa adeguati incentivi in base all'orientamento alle prestazioni e alla relativa differenziazione.
Posizionamento sul mercatoIl sistema di remunerazione è abbastanza accattivante da reclutare talenti, motivarli e fidelizzarli a lungo termine. L'adeguatezza della remunerazione viene verificata sulla base di periodici confronti con il mercato.

Sistema di remunerazione

La remunerazione di tutti i collaboratori (compresa quella dei Membri della Direzione, del Senior Management, di altri soggetti che si assumono rischi e funzioni di controllo) si compone come segue:

  • Remunerazione fissa conforme al mercato: la componente fissa viene concordata individualmente. È stabilita in base a una funzione ben definita nonché alle capacità e conoscenze del collaboratore. Deve inoltre essere competitiva sul mercato del lavoro. L’intera remunerazione fissa viene corrisposta in contanti.
  • Moderata remunerazione variabile: la componente variabile si basa sul successo a lungo termine del Gruppo e sulla valutazione delle prestazioni e la stima del contributo alla cultura d’impresa del singolo collaboratore. Può essere corrisposta a tutte le funzioni, comprese quelle di controllo. Per quest’ultime si fa soprattutto in modo che il sistema di remunerazione non fissi incentivi che possano comportare conflitti d’interesse con le rispettive mansioni. In generale non sussiste alcun diritto contrattualmente garantito alla corresponsione di una remunerazione variabile. Le eventuali eccezioni sono riportate nella sezione «Ulteriori indennità». L’intera remunerazione variabile viene corrisposta in contanti in forma non differita.
  • La determinazione del pool complessivo delle remunerazioni variabili si basa in parti uguali sull’andamento a lungo termine dei seguenti criteri:
    • sviluppo relativo degli utili rispetto al mercato,
    • sviluppo dei fondi propri,
    • sviluppo delle iniziative e dei progetti strategici,
    • sviluppo del fabbisogno di capitale economico rispetto ai fondi propri di base.
  • I vantaggi salariali vengono corrisposti nell’ambito dei regolamenti e delle direttive vigenti, nella misura conforme al settore.

Determinazione della remunerazione del Consiglio di amministrazione

I Membri del Consiglio di amministrazione di Raiffeisen Svizzera sono remunerati in base al grado di responsabilità e al tempo dedicato alla società. Chi è anche Membro o Responsabile di un Comitato o Presidente del Consiglio di amministrazione ha diritto a un compenso aggiuntivo. I Membri del Consiglio di amministrazione non ricevono alcuna remunerazione variabile. Per i Membri del Consiglio di amministrazione, quindi, non vi sono incentivi che possano portare a inutili comportamenti potenzialmente rischiosi.

In linea con il vigente regolamento delle remunerazioni, il Presidente del Consiglio di amministrazione ha ricevuto una remunerazione fissa di CHF 750’000 senza diritto a una remunerazione per partecipazione a comitati. I Membri ordinari del Consiglio di amministrazione hanno percepito una remunerazione fissa di CHF 90’000. Il Presidente del Consiglio di amministrazione ha percepito un rimborso spese forfettario di CHF 9’000 per i suoi doveri di rappresentanza. Per gli altri Membri del Consiglio di amministrazione, il rimborso spese forfettario annuo si eleva a CHF 3’000.

I Membri ordinari del Consiglio di amministrazione hanno ricevuto anche:

  • CHF 25’000 per ciascun incarico quale Membro del Comitato di nomina e remunerazione e/o del Comitato strategia e finanze,
  • CHF 30’000 per ciascun incarico quale Membro del Comitato di controllo e/o del Comitato di rischio,
  • CHF 40’000 per ciascun incarico quale Presidente del Comitato di nomina e remunerazione e/o del Comitato strategia e finanze,
  • CHF 50’000 per ciascun incarico quale Presidente del Comitato di controllo o del Comitato di rischio.

Le remunerazioni complessive corrisposte ai singoli Membri del Consiglio di amministrazione sono indicate nella tabella sulle remunerazioni riportata più avanti. I crediti agli Organi per i Membri del Consiglio di amministrazione sono riportati nell’allegato 17 del rapporto di gestione. L’istanza di autorizzazione per crediti ai Membri del Comitato di nomina e remunerazione è il Consiglio di amministrazione, per crediti a tutti gli altri Membri del Consiglio di amministrazione essa è costituita dal Comitato di nomina e remunerazione.

Determinazione della remunerazione della Direzione

Anche nell’esercizio in rassegna 2020, le soglie lorde massime comunicate in occasione dell’Assemblea dei delegati del 15 giugno 2019, ovvero CHF 1’500’000 per il Presidente della Direzione e di regola meno di CHF 1’000’000 per ciascuno degli altri Membri della Direzione, sono state rispettate. La remunerazione annua della Direzione si compone degli elementi di remunerazione fissa, remunerazione variabile e prestazioni accessorie. I crediti agli Organi per i Membri della Direzione e il Responsabile Revisione interna sono riportati nell’allegato 17 del rapporto di gestione. Il Comitato di nomina e remunerazione funge da istanza competente per l’autorizzazione dei crediti ai Membri della Direzione. Questi ultimi beneficiano inoltre delle usuali condizioni preferenziali concesse anche agli altri collaboratori.

Remunerazione fissa

La remunerazione fissa spettante ai Membri della Direzione e al responsabile della Revisione interna è concordata in base al mercato del lavoro, alle esigenze del dipartimento di competenza, alla responsabilità direttiva e all’anzianità di servizio. Ciascun Membro della Direzione e il responsabile della Revisione interna ricevono uno stipendio base fisso che viene verificato annualmente dal Comitato di nomina e remunerazione. Le prestazioni previdenziali e accessorie per Membri della Direzione e per il responsabile della Revisione interna corrispondono alle condizioni usuali sul mercato.

Remunerazione variabile

Il processo di definizione della quota legata alle prestazioni include la determinazione della remunerazione variabile complessivamente disponibile. L’attribuzione individuale ai Membri della Direzione e al Responsabile Revisione interna è strutturata come segue:

anche l’attribuzione individuale della remunerazione variabile spetta al Consiglio di amministrazione e può ammontare singolarmente (esclusi i contributi del datore di lavoro alle assicurazioni sociali e alla previdenza del personale) per l’esercizio in rassegna al massimo a due terzi della remunerazione fissa.

L’attribuzione è effettuata in base al raggiungimento degli obiettivi a livello di Raiffeisen Svizzera, di settore, di team e di collaboratore, tenuto conto di obiettivi sia qualitativi che quantitativi. La ponderazione dei vari obiettivi dipende dalla funzione e dal ruolo del collaboratore.

Trattamento separato di coloro che si assumono rischi al di fuori della Direzione

Oltre agli otto Membri della Direzione e al responsabile della Revisione interna di Raiffeisen Svizzera, il Consiglio di amministrazione ha definito un ulteriore gruppo di soggetti che si assumono rischi: collaboratori con accesso al mercato e possibilità di negoziazione. Nonostante le moderate attività di negoziazione e lo sviluppato sistema dei limiti, il cui rispetto è oggetto di costante verifica da parte di funzioni di controllo indipendenti, è opportuno che la remunerazione variabile dei soggetti che si assumono rischi venga trattata separatamente. Annualmente, prima dell’inizio del processo di remunerazione, i soggetti che si assumono rischi vengono rinominati e in seguito segnalati al Responsabile del settore Human Resources nonché approvati dalla Direzione di Raiffeisen Svizzera sin dal momento della richiesta per la determinazione del pool complessivo delle remunerazioni variabili. Nel 2020 questo gruppo (esclusi i Membri della Direzione e il Responsabile della Revisione interna) comprendeva 54 persone.

L’assegnazione della remunerazione variabile ai soggetti che si assumono rischi viene stabilita singolarmente dalla Direzione. La base è costituita dalla performance raggiunta, in considerazione dei rischi assunti. L’attribuzione della remunerazione variabile agli altri collaboratori è stabilita dalla Direzione o dai superiori indicati nel Regolamento delle competenze. Per l’assegnazione individuale contano soprattutto la funzione, la valutazione delle prestazioni e del contributo alla cultura aziendale effettuata dal superiore. In tal modo il singolo non è incentivato a esporsi a rischi eccessivi onde ottenere buoni risultati a breve termine.

La struttura di remunerazione è composta in modo tale che le remunerazioni variabili delle funzioni di controllo non dipendano in alcun modo dai rischi da esse controllati.

Remunerazioni del Consiglio di amministrazione

Per l’esercizio in rassegna 2020, la remunerazione del Consiglio di amministrazione si è ancora basata sui principi di remunerazione in vigore dal 1° gennaio 2019, presentati all‘Assemblea dei delegati di giugno 2019. Ne risulta per i Membri del Consiglio di amministrazione di Raiffeisen Svizzera un’indennità complessiva per il 2020 (esclusi i contributi alle assicurazioni sociali e alla previdenza del personale) di CHF 2’066’250. L’indennità complessiva rientra nei limiti della remunerazione complessiva approvata all’Assemblea generale 2020 in votazione consultiva. Inoltre le prestazioni sociali complessive a carico del datore di lavoro per i Membri del Consiglio di amministrazione ammontano per il 2020 a CHF 390’051. I dettagli sulle remunerazioni dei singoli Membri del Consiglio di amministrazione e sulle rispettive funzioni sono riportati nella tabella seguente.

Remunerazioni del Consiglio di amministrazione | Raiffeisen Svizzera

in CHF



Name
Funzione1 Remunerazione base Remunerazione
per partecipazione
a comitati
Totale remunerazione
complessiva lorda
Spese forfettarie Contributi del
datoredi lavoro
per previdenza
del personale e
assicurazioni sociali2
Lachappelle, GuyPresidente del Consiglio
di amministrazione, Membro CSF
e Membro CNR
750'000-750'0009'000134'619
Gantenbein, PascalVicepresidente del Consiglio
di amministrazione, Presidente CSF
e Membro CR
140'00070'000210'0003'00039'698
Bobillier, Anne
(Uscita 30.09.2020)
Membro CdA e Membro CSF67'50018'75086'2502'25016'617
Golob, AndrejMembro CdA e Membro CSF90'00025'000115'0003'00022'627
Müller, Thomas A.Membro CdA, Membro CC e Presidente CR90'00080'000170'0003'00032'539
Rauber, ThomasMembro CdA e Presidente CNR90'00040'000130'0003'00025'465
Roussy, OlivierMembro CdA, Membro CSF e Membro CC 90'00055'000145'0003'00028'673
Schwab, BeatMembro CdA, Membro CC e Membro CNR90'00055'000145'0003'00028'371
Valenzano Rossi, KarinMembro CdA, Membro CR e Membro CNR90'00055'000145'0003'00027'853
Walker, RolfMembro CdA, Presidente CC e Membro CR90'00080'000170'0003'00033'589
Totale 2020  1'587'500478'7502'066'25035'250390'051
Totale 20191'531'250463'1251'994'37533'375368'410
1 CSF = Comitato strategia e finanze
CC = Comitato di controllo
CR = Comitato di rischio
CNR = Comitato di nomina e remunerazione
2 I contributi del datore di lavoro per previdenza del personale e assicurazioni sociali comprendono i contributi ad AVS/AI/IPG e AD, incluse le prestazioni previdenziali.

Remunerazioni alla Direzione

Le remunerazioni complessive corrisposte per l’esercizio in rassegna ai Membri della Direzione e al Responsabile della Revisione interna di Raiffeisen Svizzera (esclusi i contributi alle assicurazioni sociali e alla previdenza del personale) ammontano a CHF 8’210’000, importo che rientra nella remunerazione complessiva approvata all’Assemblea generale 2020 in votazione consultiva. Di tale importo, CHF 1’475’000 sono relativi allo stipendio base e alla quota variabile di Heinz Huber, Presidente della Direzione di Raiffeisen Svizzera, che rappresentano la somma massima percepita da un Membro della Direzione. I contributi del datore di lavoro alle assicurazioni sociali e alla previdenza del personale ammontano complessivamente a CHF 2’511’678*; di cui CHF 406’416 relativi a Heinz Huber. I mandati per attività svolte nel Consiglio di amministrazione da Membri della Direzione non sono oggetto di remunerazione aggiuntiva e si considerano compensati con la remunerazione di base. Le informazioni relative alle remunerazioni a livello di Direzione sono disponibili nella tabella riportata di seguito.

* Stima, poiché la remunerazione variabile viene corrisposta ad aprile 2021.

Remunerazioni alla Direzione | Raiffeisen Svizzera

in CHF

Persona/Istanza
Remunerazione base Remunerazione per partecipazione acomitati Totale remunerazione complessiva lordaSpese forfettarie Contributi del datore di lavoro per previdenza del personale e assicurazioni sociali1
Huber, Heinz
(Presidente della Direzione)
20201'100'000375'0001'475'00024'000406'416
20191'082'258648'80821'731'06623'226443'361
Direzione e Responsabile Revisione interna (totale)3
20206'005'0002'205'0008'210'000177'3642'511'678
201944'965'8132'383'8087'349'621161'3042'120'000
Precedenti Membri della Direzione
2020795'833-795'833-273'267
20193'983'000-3'983'000-1'449'525
1 I contributi del datore di lavoro per previdenza del personale e assicurazioni sociali comprendono i contributi ad AVS/AI/IPG e AD, incluse le prestazioni previdenziali.
3 Incluso bonifico a conguaglio comunicato nel rapporto sulle remunerazioni 2019.
2 Inclusi i Membri della Direzione usciti nell'esercizio in rassegna
4 Inclusi Membri della Direzione a.i.

Inoltre, nell’esercizio in rassegna, a precedenti Membri della Direzione di Raiffeisen Svizzera sono state corrisposte remunerazioni complessive quale continuazione del pagamento di salario nell’ambito dei termini di disdetta (senza contributi del datore di lavoro alle assicurazioni sociali e alla previdenza del personale) pari a CHF 795’833. I contributi del datore di lavoro alle assicurazioni sociali e alla previdenza del personale ammontano complessivamente a CHF 273’267. Le continuazioni del pagamento di salario a ex Membri della Direzione sono state prese in considerazione e delimitate nel conto economico del 2019.

Ulteriori indennità 2020

Con ulteriori indennità Raiffeisen Svizzera intende indennità di insediamento e indennità nell’ambito di rinunce a diritti o a compensazione di svantaggi insorti. Raiffeisen Svizzera accorda tali indennità solo entro limiti ristretti e in casi eccezionali giustificati. Di conseguenza, le indennità di insediamento sono da intendersi come bonifici a conguaglio ai sensi di una compensazione degli svantaggi. Presso Raiffeisen Svizzera, sia indennità di insediamento che indennità nell’ambito di rinunce a diritti o a compensazione di svantaggi insorti, devono essere approvate nel rispetto di processi decisionali chiari e comprensibili. Raiffeisen Svizzera non versa indennità d’uscita, che da essa sono intese quali remunerazioni non dovute alla cessazione di un rapporto di lavoro.

Nell’esercizio in rassegna non sono state corrisposte né indennità di uscita né di insediamento.

Remunerazioni complessive Raiffeisen Svizzera

Nell’esercizio in rassegna Raiffeisen Svizzera ha versato remunerazioni complessive (esclusi i contributi del datore di lavoro alle assicurazioni sociali e alla previdenza del personale) per un importo di CHF 308’574’056. Le remunerazioni dovute per l’esercizio in rassegna (componente fissa e variabile) sono registrate integralmente nei costi per il personale. Non vi sono registrazioni contabili con effetto sul conto economico relative a remunerazioni per esercizi precedenti. Nell’esercizio in rassegna il Consiglio di amministrazione ha approvato e delimitato per Raiffeisen Svizzera un pool complessivo per le remunerazioni variabili (esclusi i contributi del datore di lavoro alle assicurazioni sociali e alla previdenza del personale) pari a CHF 47’057’214. Di questi, CHF 6’170’000 sono destinati a soggetti che si assumono rischi, esclusa la Direzione, e CHF 2’205’000 alla Direzione e al Responsabile della Revisione interna.

Il calcolo definitivo della remunerazione variabile è stato effettuato al 31 dicembre 2020 ed è stato sottoposto alla decisione del Consiglio di amministrazione di Raiffeisen Svizzera a febbraio 2021. La data di pagamento per la remunerazione variabile è fissata al mese di aprile.

La quota della remunerazione fissa è stata corrisposta in contanti. Anche la quota della remunerazione variabile per l’esercizio 2020 sarà corrisposta in contanti ad aprile 2021. Nessuna quota della remunerazione fissa o variabile è stata corrisposta in forma differita.

Beneficia del pool complessivo delle remunerazioni variabili nuovamente lo stesso gruppo di persone degli anni scorsi. Il numero finale dei beneficiari sarà accertato solo a fine aprile 2021. Nell’esercizio precedente presso Raiffeisen Svizzera sono state corrisposte remunerazioni variabili a 2’289 persone.

Remunerazioni | Raiffeisen Svizzera

Remunerazione
in CHFRemunerazione complessivafissevariabili
Totale delle remunerazioni di Raiffeisen Svizzera1308'574'056261'516'84247'057'214
Addebiti e accrediti con effetto sul conto economico nell'esercizio in rassegna relativi a remunerazioni per esercizi precedenti000
Totale delle remunerazioni ai soggetti che si assumono rischi (esclusi i Membri della Direzione e il Responsabile Revisione interna)15'028'7588'858'7586'170'000
1 Esclusi i contributi del datore di lavoro alle assicurazioni sociali e di previdenza del personale

Remunerazioni e raccomandazioni di remunerazione
Banche Raiffeisen

Il Consiglio di amministrazione di Raiffeisen Svizzera raccomanda alle Banche Raiffeisen di orientare il loro sistema di remunerazione locale alle raccomandazioni di Raiffeisen Svizzera.

Raiffeisen Svizzera fornisce consulenza alle Banche Raiffeisen e le assiste nell’elaborazione e nell’applicazione del sistema di remunerazione locale, nel rispetto della loro autonomia. Le caratteristiche fondamentali delle raccomandazioni sono le seguenti:

  • La remunerazione dei collaboratori delle Banche Raiffeisen può essere formata da una componente fissa e da una variabile. I Membri del Consiglio di amministrazione sono esclusi dalle remunerazioni variabili.
  • Analogamente al modello di Raiffeisen Svizzera, la remunerazione fissa viene stabilita in base a una funzione ben definita, nonché alle capacità e conoscenze del collaboratore.
  • In base al profilo di rischio e al modello aziendale equilibrato delle Banche Raiffeisen l’intera remunerazione (componente fissa e variabile) sarà corrisposta in contanti in forma non differita.
  • Le remunerazioni variabili superiori a CHF 3’000 sono assicurate presso la Raiffeisen Cassa pensioni.
  • Il Consiglio di amministrazione stabilisce la somma complessiva delle remunerazioni variabili, nonché l’assegnazione individuale della remunerazione variabile ai Membri e al Presidente della Direzione.
  • Il meccanismo di assegnazione raccomandato non induce a esporsi a rischi eccessivi, in quanto non comporta una remunerazione variabile sensibilmente maggiore.

In questo processo, Raiffeisen Svizzera svolge una funzione di monitoraggio, verificando regolarmente l’elaborazione e l’applicazione dei sistemi di remunerazione locali e gestendo le relative deroghe all’interno di un processo definito con le Banche Raiffeisen.