Collaboratori

In oltre 800 comuni di tutte le regioni svizzere ci sono oltre 11’000 collaboratori che lavorano per Raiffeisen. La cultura aziendale aperta e team diversificati rendono Raiffeisen efficace e resiliente, contribuendo a farne un datore di lavoro apprezzato anche in futuro.

Un datore di lavoro importante

Raiffeisen è un datore di lavoro importante in Svizzera che offre ai propri 11'465 collaboratori (esercizio precedente: 11'207), di cui il 42.4 per cento (anno precedente: 42.0 per cento) è impiegato a tempo parziale, eccellenti condizioni d'impiego, mansioni stimolanti e postazioni di lavoro moderne. Per Raiffeisen è molto importante che tutti i collaboratori abbiano le stesse opportunità di sviluppo; essa investe sia nel perfezionamento che nell'acquisizione di nuovi talenti. Come cooperativa, tiene a favorire la coesione e l'impegno imprenditoriale e desidera instaurare un dialogo improntato al rispetto con i collaboratori.

Il percorso verso una cultura aziendale agile è uno degli orientamenti sanciti nella Strategia «Raiffeisen 2025». La promozione delle competenze e della diversità dei collaboratori è uno dei dieci principi guida del quadro strategico «Sostenibilità» il capitolo «Sostenibilità»

Cultura aziendale e diversità

È dimostrato che i team formati da collaboratori con percorsi professionali diversi e differenti per sesso, età e cultura incidono positivamente sul successo economico dell'azienda per la quale lavorano – come confermano diversi studi scientifici. Per Raiffeisen è quindi importante promuovere e dare spazio alla diversità e alle pari opportunità.
Questo concetto è affermato nella direttiva del personale «Parità di trattamento e molestie sul posto di lavoro» di Raiffeisen Svizzera che vieta la discriminazione e le molestie fisiche e psicologiche, esige parità di trattamento e offre misure di prevenzione, supporto e consulenza. Già nel processo di reclutamento non si fanno distinzioni di nazionalità, etnia, religione o appartenenza a minoranze. Formazione, competenza ed esperienza sono i criteri decisionali determinanti nell'attribuzione di posti vacanti. Raiffeisen Svizzera raccomanda alle Banche Raiffeisen l'adozione di questa direttiva del personale.
Le pari opportunità sono il fondamento della cultura aziendale di Raiffeisen. Affinché questo principio sia acquisito da tutti i collaboratori, Raiffeisen ha avviato diverse misure nell'ambito della sua Strategia «Raiffeisen 2025», come i diversi workshop tenuti per i collaboratori sui temi «Strategia», «Cultura», «Diversità» e «Collaborazione» nell'ambito del «TransformationTRAIL». Ai workshop ha partecipato in media il 93 per cento del personale. La rivista specializzata svizzera «HR Today» ha premiato Raiffeisen Svizzera per il lancio del «TransformationTRAIL» con lo Swiss HR Award 2021 nella categoria «Cultura e cambiamento».
I moduli dei «TransformationTRAIL» sono a disposizione anche delle Banche Raiffeisen sotto forma di «trail per le Banche Raiffeisen». Nel 2021, oltre 200 collaboratori hanno partecipato a sette Creation Day Workshop, in cui si sono dedicati ai temi «Collaborazione», «Tool e Metodi» e «Innovazione». Questo è stato il primo passo nel processo di trasformazione delle Banche Raiffeisen.
Nell'esercizio in rassegna, Raiffeisen ha anche portato avanti il progetto «Balanced organisation» che promuove la diversità, l'inclusione e le pari opportunità all'interno del Gruppo Raiffeisen, sensibilizzando i collaboratori di tutti i livelli su questo tema. Da questo impegno, nel 2021 sono nate diverse nuove piattaforme. Ad esempio è stato creato un nuovo sito per la carriera e sono state create le seguenti reti di collaboratori:
  • «Raiffeisen Unique»: dedicata alla parità tra i sessi;
  • «Lingue e cultura»: a favore della ricchezza linguistica e culturale presso Raiffeisen;
  • «Queer Community»: impegnata nel garantire la visibilità, il riconoscimento e l’equiparazione in azienda dei collaboratori LGBTQIA+.
Ogni due anni, Raiffeisen Svizzera commissiona un sondaggio tra i collaboratori che viene condotto da una società di consulenza indipendente. Al sondaggio del 2021 ha partecipato l'81 per cento dei collaboratori. I risultati mostrano che i collaboratori si identificano fortemente con Raiffeisen quale datore di lavoro. Gli intervistati hanno inoltre espresso un giudizio molto più positivo sulle pari opportunità rispetto ad appena due anni fa. Questi dati confluiranno nel progetto «Balanced Organisation».
Le Banche Raiffeisen sono libere di condurre un sondaggio analogo tra i propri collaboratori avvalendosi della medesima società esterna.

Promozione mirata della diversità di genere

L'aumento della rappresentanza femminile tra i quadri e nelle posizioni manageriali è una priorità di Raiffeisen. Entro il 2022 aspiriamo a portare la quota femminile nei quadri dell'intero Gruppo ad almeno il 30 per cento. Il nostro Gruppo bancario è vicino al traguardo, ma non l'ha ancora raggiunto: nel 2021 la quota di donne nei quadri e nel management era del 28.5 per cento (esercizio precedente: 27.4 per cento).
Per la promozione mirata delle donne in posizioni chiave è stato introdotto nell'esercizio in esame un programma di mentoring. Tra le donne che ricoprono determinate posizioni dirigenziali saranno selezionate alcune che per un intero anno saranno affiancate da un mentore. Attraverso questo programma, le partecipanti hanno la possibilità di affinare le loro competenze specialistiche e sociali al fine di raggiungere il gradino di carriera successivo. Il programma rappresenta inoltre, per le donne, una buona occasione per fare rete all'interno del Gruppo Raiffeisen. L'efficacia del programma di mentoring è soggetta a verifiche periodiche.
Nel campo della promozione delle donne e a integrazione dell'attuale offerta formativa e di perfezionamento, Raiffeisen sta lavorando anche ad altre misure. È ad esempio partner del network «Advance Gender Equality in Business».
Il Gruppo Raiffeisen si preoccupa inoltre di verificare la parità di salario tra donne e uomini e ha svolto per conto di Raiffeisen Svizzera e delle principali Banche Raiffeisen un'analisi sulla parità salariale avvalendosi di un partner esterno. L'analisi ha confermato che Raiffeisen rispetta la parità salariale e questo risultato è valso a Raiffeisen Svizzera il certificato SGS «Fair ON Pay». Attraverso analisi svolte con frequenza regolare, Raiffeisen Svizzera vuole rafforzare le condizioni d'impiego eque e interessanti, adempiendo anche ai requisiti posti dalla Legge sulla parità dei sessi.

Struttura del personale per livelli dirigenziali

202012021
NumeroQuota in %NumeroQuota in %
Membri del Consiglio di amministrazione 1'4081'355
Donne 34724.635326.1
Uomini1'06175.41'00273.9
sotto i 30 anni20.100.0
sopra i 50 anni91665.189566.1
Quadri (tutti i livelli)4'7054'910
Donne 1'28727.41'40128.5
Uomini3'41872.63'50971.5
Membri della Direzione (quadri di livello superiore)1'3121'351
Donne 1441115911.8
Uomini1'168891'19288.2
sotto i 30 anni90.7120.9
sopra i 50 anni50038.155140.8
Quadri medi e inferiori3'3923'559
Donne 1'14333.71'24234.9
Uomini2'24966.32'31765.1
sotto i 30 anni2928.63178.9
sopra i 50 anni96928.61'01428.5
Altri collaboratori 5'8175'866
Donne 4'02069.14'00668.3
Uomini1'79730.91'86031.7
sotto i 30 anni1'99134.21'98333.8
sopra i 50 anni1'29022.21'33222.7
1 Il numero di persone indicato nella tabella presenta alcune differenze rispetto a quanto indicato nelle cifre chiave a causa del diverso metodo di calcolo impiegato.

Altri indici relativi al personale

Unità20201 2021
Durata media di appartenenza all'impresaanni10.510.7
Età media dei collaboratorianni40.841,0
Tasso di fluttuazione (inclusi i cambiamenti all’interno del Gruppo)2%11.110.4
Rientro dopo il congedo di maternità3%8994
Spese per il perfezionamento professionaleCHF14'557'32516'781'716
Spese per assistenza ai bambiniCHF326'920336'508
1 Il numero di persone indicato nella tabella presenta alcune differenze rispetto a quanto indicato nelle cifre chiave a causa del diverso metodo di calcolo impiegato.
2 Numero di uscite dell'intero anno rispetto al numero medio di collaboratori.
3 Numero di collaboratrici che hanno ripreso a lavorare dopo il congedo di maternità (escluse Banche Raiffeisen e le società del Gruppo).

Condizioni d'impiego interessanti

Raiffeisen è un datore di lavoro attrattivo. Grazie a eccellenti condizioni d'impiego, una cultura aziendale vissuta concretamente e ambiti di lavoro stimolanti, Raiffeisen riesce a instaurare relazioni durature con i propri collaboratori, il che costituisce il fattore fondamentale di successo dell'organizzazione. Raiffeisen promuove il pensiero imprenditoriale dei suoi collaboratori mediante l'assegnazione mirata di responsabilità, offrendo loro in tal modo ampio margine di azione. Orari di lavoro flessibili vengono offerti, se possibile, a tutti i livelli gerarchici. Grazie al modello Raiffeisen FlexWork i collaboratori possono, d'intesa con il rispettivo superiore e in funzione dell'attività da condurre, svolgere fino all'80 per cento del proprio orario di lavoro senza vincoli di luogo. In tal modo si tiene conto delle esigenze individuali dei collaboratori e si conciliano meglio le esigenze di famiglia e tempo libero.
Quanto al numero di giorni di ferie, Raiffeisen si colloca sopra la media delle imprese svizzere e propone anche dei modelli di ferie alternativi. A seconda dell'età e del livello di funzione, i collaboratori godono di un numero di giorni di ferie compreso tra 25 e 30 all'anno e dal 2018 hanno la possibilità di acquistarne altri o di accumularli per un congedo individuale più lungo.
Raiffeisen Svizzera è soggetta al contratto collettivo di lavoro «Convenzione relativa alle condizioni di lavoro degli impiegati di banca» (CIB), che disciplina i diritti e la consultazione dei collaboratori e della Commissione del personale di Raiffeisen Svizzera, composta da sette membri. Le Banche Raiffeisen non sono soggette a questa convenzione, ma i contenuti della CIB sono inclusi nell'informazione per il personale «Accordo sulla consultazione dei collaboratori» delle Banche Raiffeisen.
Il buon posizionamento di Raiffeisen come datore di lavoro è confermato dalla classifica redatta da Universum Communications Switzerland AG, una società specializzata in employer branding. Nel 2021, Universum ha incluso Raiffeisen tra i 35 migliori datori di lavoro della Svizzera. Raiffeisen è riuscita a scalare la classifica di sette posizioni in più rispetto alle attese. Adesso, con la Strategia «Raiffeisen 2025», Raiffeisen vuole tentare la scalata alle prime 25 posizioni.

Struttura del personale per rapporto di lavoro

202012021
NumeroQuota in %NumeroQuota in %
Collaboratori con rapporto di lavoro fisso211'20711'465
Donne5'61450.15'72349.9
Uomini5'59349.95'74250.1
Posti di lavoro a tempo pieno6'4976'605
Donne2'13532.92'15132.6
Uomini4'36267.14'45467.4
Posti di lavoro a tempo parziale4'7104'860
Donne3'47973.93'57273.5
Uomini1'23126.11'28826.5
Collaboratori a tempo determinato (ausiliari/praticanti) 1'0731'103
Donne53449.835332
Uomini53950.275068
Apprendisti685689
Donne30744.831645.9
Uomini37855.237354.1
Collaboratori esterni (Raiffeisen Svizzera) 454449
Collaboratori all'estero 44
1 Il numero di persone indicato nella tabella presenta alcune differenze rispetto a quanto indicato nelle cifre chiave a causa del diverso metodo di calcolo impiegato.
2 Numero dei collaboratori esclusi ausiliari/praticanti/addetti alle pulizie, inclusi apprendisti.

Nuovo modello di remunerazione e dialogo continuativo sulle prestazioni
presso Raiffeisen Svizzera

Dal 1° gennaio 2021, Raiffeisen ha adattato il modello di remunerazione alla nuova strategia. La remunerazione complessiva resta sostanzialmente allo stesso livello, mentre i versamenti di bonus individuali sono stati aboliti ed è stata introdotta una partecipazione agli utili collettiva, che per il singolo collaboratore – in funzione della sua remunerazione di base – si muove entro un intervallo percentuale contenuto. In questo modo poniamo in primo piano la prestazione collettiva. Il nuovo modello di remunerazione si applica anche ai membri della Direzione di Raiffeisen Svizzera.
Dall'introduzione del nuovo modello di remunerazione nell'organizzazione, sono valorizzati e premiati anche i risultati straordinari di gruppi di lavoro intersettoriali o trasversali. Inoltre, i dirigenti hanno ora la possibilità di gratificare i team per i loro risultati più rimarchevoli in maniera flessibile e informale in qualsiasi momento dell'anno, ad esempio sotto forma di un'escursione di gruppo o di un'altra sorpresa di natura non pecuniaria.
In concomitanza con l’introduzione del nuovo modello di remunerazione presso Raiffeisen Svizzera è stato portato avanti anche il dialogo continuativo sulle prestazioni già in corso da alcuni anni. Nel dialogo periodico tra collaboratori e dirigenti si discute della programmazione di sviluppo individuale e si definiscono misure funzionali alla sua implementazione. È così che il Gruppo Raiffeisen si è posto, nell’ambito della «Strategia Raiffeisen 2025», l’obiettivo di procedere dal 2022 a una valutazione sistematica del fabbisogno di sviluppo personale di tutti i collaboratori Raiffeisen. Presso Raiffeisen Svizzera questo aspetto è stato trattato in maniera sistematica con tutti i collaboratori già nel 2021.

Gestione della salute in azienda

In parallelo con l'introduzione del nuovo modello di remunerazione, Raiffeisen Svizzera ha avviato «Vivere e lavorare in modo sano», un programma completo per la salute in azienda. Il programma è indirizzato ai collaboratori, che possono scegliere tra diverse offerte, come presentazioni e corsi su diversi temi che riguardano la salute. In occasione di campagne periodiche e giornate sulla salute vengono affrontati alcuni argomenti specifici. Il programma comprende inoltre un Case Management e check-up medici gratuiti sullo stato di salute psico-fisico. Su questo fronte, Raiffeisen Svizzera desidera promuovere uno stile di vita e di lavoro sostenibile e sensibilizzare i collaboratori sui temi della salute.

Politica familiare

Raiffeisen Svizzera offre prestazioni per famiglie al passo coi tempi. Presso Raiffeisen il congedo di maternità varia da 16 a 24 settimane, a seconda dell'età di servizio. Alla nascita o all'adozione di un figlio, i padri beneficiano di un congedo pagato di tre settimane, fruibili da un mese prima a sei mesi dopo la nascita o l'adozione. Dopo il congedo di maternità, alle donne è garantita la prosecuzione dell'impiego in funzione adeguata con un grado di occupazione pari almeno al 60 per cento. In caso di malattia di un figlio, i genitori ricevono fino a cinque giorni di congedo retribuito. Queste regole si applicano anche alle coppie dello stesso sesso.

Consulenza per situazioni private difficili

In aggiunta alle proposte di consulenza del settore Human Resources, Raiffeisen da diversi anni offre assistenza a tutti i collaboratori del Gruppo tramite il partner esterno RehaSuisse e il suo Programma di assistenza ai dipendenti (PAD) che fornisce assistenza in forma anonima in questioni professionali, personali e legate alla salute. RehaSuisse fornisce un sostegno prezioso in situazioni difficili grazie al suo modo di procedere chiaro, al know-how psicologico e a una vasta esperienza nel settore delle assicurazioni sociali. In qualità di datore di lavoro, Raiffeisen può così fornire una risposta adeguata anche a situazioni eccezionali e problematiche dei propri collaboratori.

Sviluppo del personale per specialisti e dirigenti

La digitalizzazione, il cambiamento nelle esigenze della clientela, la maggiore regolamentazione e un contesto di vita generalmente frenetico fanno sì che sempre più competenze siano richieste ai lavoratori. Per chi lavora è importante sviluppare di continuo le proprie competenze per riuscire a rimanere nel mercato del lavoro. Consapevole di questo, Raiffeisen incentiva i propri collaboratori e investe in modo mirato nella loro formazione e nel loro perfezionamento.
La digitalizzazione non è solo contenuto didattico, ma influenza anche le modalità di sviluppo del personale. Offerte come corsi online, e-learning o forme di apprendimento tramite video sono sempre più presenti nell'attività di perfezionamento; queste modalità didattiche e di apprendimento permettono di reagire con prontezza ai mutamenti e di affrontare tempestivamente tematiche di attualità. La possibilità di fruire di queste proposte senza vincoli di luogo o di orario riduce altresì gli spostamenti e le assenze e, oltre a offrire strumenti di perfezionamento moderni e al passo coi tempi, contribuisce anche alla sostenibilità. Nell'esercizio in rassegna, Raiffeisen ha condotto gli eventi interni di formazione e perfezionamento quasi esclusivamente online.
Dirigenti e collaboratori senza funzione direttiva hanno a disposizione una vasta gamma di percorsi di formazione specialistica, dirigenziale e di consulenza, nonché diverse opportunità per lo sviluppo della personalità. Le offerte formative sono adeguate alle esigenze dei diversi gruppi target. Vi sono offerte specifiche per giovani leve, Membri della Direzione e del Consiglio di amministrazione, consulenti e specialisti. In cooperazione con la Scuola universitaria professionale di Lucerna vengono inoltre offerti diversi corsi di certificazione concepiti appositamente per Raiffeisen. Raiffeisen promuove anche lo sviluppo lungo tutto l'arco della vita: l'offerta di perfezionamento comprende infatti anche seminari preparatori in vista del pensionamento. Questi corsi trattano temi come le prospettive future, la salute, la rete di relazioni e la previdenza.

Investimenti in formazione e perfezionamento

Nel 2021 Raiffeisen ha investito CHF 16.8 milioni (esercizio precedente: CHF 14.5 milioni) nel perfezionamento dei collaboratori. Nei prossimi anni si procederà a rafforzare le competenze mediali, metodologiche e personali di un gran numero di collaboratori, per sensibilizzarli alle sfide e opportunità derivanti dalla trasformazione digitale.

Perfezionamenti

Unità20202021
Certificazioni per i consulentinumero394241
Perfezionamentigiorni di frequenza13'88411'360
Corsi tenutinumero 887695
Le proposte formative vengono ideate sulla base di obiettivi concreti, valutate dai partecipanti e costantemente sviluppate. Il fabbisogno formativo strategico dei singoli collaboratori viene determinato in base a un processo definito e in stretto interscambio con il contesto di lavoro corrispondente. Inoltre Raiffeisen promuove lo sviluppo professionale e personale dei suoi collaboratori e dei dirigenti, affinché questi ultimi possano portare avanti attivamente i propri team.

Formazione delle giovani leve

Un importante fattore di successo per il futuro di Raiffeisen è la promozione delle giovani leve. Con il suo impegno mirato per la formazione delle nuove leve, Raiffeisen si assume una responsabilità sociale per molti giovani in tutta la Svizzera. A fine del 2021 i partecipanti a uno dei programmi per le giovani leve erano 726 (esercizio precedente: 714), di cui il 48 per cento donne (esercizio precedente: 47 per cento). Raiffeisen offre vari posti formativi a giovani provenienti da diversi livelli di formazione per un ingresso sicuro nel mondo del lavoro.
Apprendistato
  • impiegato/a di commercio AFC (Banca; Servizi e Amministrazione)
  • informatico/a AFC (Tecnica dei sistemi; Sviluppo di applicazioni)
  • operatore/operatrice informatico/a AFC
  • mediamatico/a AFC
  • Interactive Media Designer AFC
  • operatore/operatrice socioassistenziale AFC
  • operatore/operatrice di edifici e infrastrutture AFC
  • operatore/operatrice per la comunicazione con la clientela AFC
Offerta per titolari di un diploma di maturità:
  • praticantato scuola media di commercio
  • praticantato scuola media di economia
  • praticantato scuola media di informatica
  • ingresso in banca per titolari di un diploma di maturità
Offerta per laureati:
  • programma di trainee
  • stage universitari
La formazione per le giovani leve è un investimento che rende: gran parte delle persone formate presso Raiffeisen rimane in azienda una volta terminato l'apprendistato, il praticantato o il programma di trainee perché vuole cogliere l'opportunità di continuare il proprio sviluppo presso Raiffeisen.