Corporate governance

Rapporto sulle remunerazioni

Lettera del Presidente del Comitato di nomina e remunerazione

Gentili signore, egregi signori,

il 2021 è stato un anno di cambiamenti. Ancora una volta, siamo stati chiamati ad affrontare numerose sfide e a sfruttare al meglio le opportunità che ne sono derivate. Nell'ambito di competenza del Comitato di nomina e remunerazione, Raiffeisen Svizzera ha portato avanti numerosi progetti. In cima alle nostre priorità figuravano l’aumento dell'attrattiva di Raiffeisen come datore di lavoro, le nomine sostitutive per il Consiglio di amministrazione di Raiffeisen Svizzera e la trasformazione delle succursali in Banche Raiffeisen autonome. Nell'affrontare tutti questi temi, il dialogo tra le Banche Raiffeisen e Raiffeisen Svizzera è sempre stato un presupposto imprescindibile.

Datore di lavoro attrattivo

Nell'esercizio in rassegna, Raiffeisen Svizzera si è affermata come datore di lavoro moderno e attrattivo. Il 1° gennaio 2021 è entrato in vigore il nuovo modello di remunerazione per i collaboratori di Raiffeisen Svizzera. Al posto del sistema di bonus personali è stata introdotta una partecipazione collettiva agli utili. Contestualmente, la massa salariale lorda dei collaboratori è stata incrementata di 0.5 punti percentuali.
La nuova politica delle remunerazioni è incentrata sulla parità salariale tra i sessi. L'analisi sulla parità salariale è stata controllata e approvata dal Servizio di partenariato sociale per la parità salariale nel settore bancario (CeParPB). Dall'analisi risulta che la parità salariale tra uomini e donne all'interno di Raiffeisen Svizzera rientra nei limiti di tolleranza fissati. Questo risultato è valso a Raiffeisen Svizzera il certificato «Fair-ON-Pay».
La nuova politica delle remunerazioni si armonizza inoltre perfettamente con i valori cooperativi di Raiffeisen e valorizza la nostra «cultura del noi». Grazie ai suoi team e gruppi di progetto diversificati e sempre pronti ad apprendere, Raiffeisen Svizzera ha posto le basi per sviluppare nuove soluzioni destinate al Gruppo Raiffeisen. Di fatto, la collaborazione all'interno del Gruppo Raiffeisen rimane sempre un tema molto attuale e soprattutto vissuto, ed è valsa a Raiffeisen lo Swiss HR-Award nella categoria «Cultura e cambiamento».

Nomine sostitutive al Consiglio di amministrazione di Raiffeisen Svizzera

Dopo le dimissioni di Guy Lachappelle al 31 luglio 2021, è stato necessario occupare la posizione vacante di Presidente del Consiglio di amministrazione di Raiffeisen Svizzera. Nel processo di nomina sono stati coinvolti i membri del Comitato di nomina e remunerazione, una delegazione di rappresentanti delle Banche Raiffeisen e una società di ricerca di dirigenti (executive search).

Con l’elezione in occasione dell’Assemblea generale straordinaria nel dicembre 2021 di Thomas A. Müller come Presidente e di Sandra Lathion-Zweifel come nuovo Membro del Consiglio di amministrazione, è stato possibile coprire tutte le cariche e ampliare le competenze strategiche dell’organo societario.

Autonomia delle succursali

Con il consenso formale dei titolari di Raiffeisen Svizzera all'autonomia delle succursali è stato compiuto un passo fondamentale e logico verso il rafforzamento del nostro modello cooperativo. Su un totale di sei succursali, quelle di Berna e Thalwil sono diventate autonome già nel gennaio 2022 e si presentano ora come Banche Raiffeisen a sé stanti. Si prevede che le rimanenti succursali di Raiffeisen Svizzera a San Gallo, Winterthur, Basilea e Zurigo diventeranno Banche Raiffeisen autonome del Gruppo Raiffeisen entro il 2023. Il Comitato di nomina e remunerazione si è occupato intensamente, insieme al settore Human Resources di Raiffeisen Svizzera, del processo di nomina dei Consigli di amministrazione delle future Banche Raiffeisen. Le candidature per i livelli direttivi strategici delle nuove Banche Raiffeisen sono quasi tutte definite.

Dialogo con le Banche Raiffeisen

Nella procedura di nomina dei candidati per le cariche sostitutive al Consiglio di amministrazione e nel processo per l'autonomia delle succursali di Raiffeisen Svizzera sono stati coinvolti anche i rappresentanti iscritti a delle Banche Raiffeisen. I Membri del Consiglio di amministrazione di Raiffeisen Svizzera hanno effettuato visite periodiche alle Banche Raiffeisen nell'esercizio in rassegna. In questo periodo il dialogo tra Raiffeisen Svizzera e le Banche Raiffeisen è stato mantenuto vivo anche attraverso diversi streaming in diretta incentrati su svariati argomenti e progetti. Questo scambio vivace e costruttivo tra Raiffeisen Svizzera e i rappresentanti delle Banche Raiffeisen è stato molto apprezzato da tutte le persone coinvolte.
Nell'esercizio 2021 sono stati inoltre sottoposti all'attenzione dell'Assemblea generale ordinaria per la votazione consultiva il rapporto sulle remunerazioni 2020 e gli importi lordi massimi per le remunerazioni del Consiglio di amministrazione e della Direzione di Raiffeisen Svizzera riferite all'esercizio successivo. All'interno del Gruppo Raiffeisen, nell'esercizio in rassegna è stato ulteriormente promosso un dialogo trasparente tra Raiffeisen Svizzera e le Banche Raiffeisen.

Prospettive

Il Consiglio di amministrazione di Raiffeisen Svizzera è convinto che la politica delle remunerazioni introdotta nell’esercizio 2021 sia più in sintonia con i valori della società cooperativa e che permetterà di mantenere inalterata la nostra attrattiva come datore di lavoro.
Nell'esercizio corrente, il Consiglio di amministrazione desidera accelerare l'attuazione della strategia «Raiffeisen 2025» e dedicarsi ai diversi progetti che la compongono, al fine di fornire un apporto significativo al successo del Gruppo Raiffeisen. L'organo intende anche ribadire la nostra solidità allo scopo di promuovere ulteriormente il dialogo con i diversi comitati dei titolari.
A nome del Comitato di nomina e remunerazione ringrazio vivamente tutti i partecipanti a comitati e gruppi di lavoro che hanno contribuito ad affrontare con esito positivo i lavori dell'esercizio 2021. Mi auguro di poter continuare a contare sulla vostra collaborazione, su nuove tematiche interessanti e su uno scambio professionale costruttivo.
CorpGov_08_Unterschrift_Rauber

Thomas Rauber

Presidente del Comitato di nomina e remunerazione del Consiglio di amministrazione di Raiffeisen Svizzera

22 aprile 2022

Rapporto sulle remunerazioni Gruppo Raiffeisen

Nell'esercizio in rassegna il Gruppo Raiffeisen (Raiffeisen Svizzera incluse le Banche Raiffeisen e le società completamente consolidate) ha corrisposto remunerazioni complessive pari a CHF 1'106'395'732. La quota delle remunerazioni variabili (esclusi i contributi del datore di lavoro alle assicurazioni sociali e alla previdenza del personale) ammontava a CHF 58'621'036. La differenza nel pool complessivo delle remunerazioni variabili del Gruppo Raiffeisen tra gli esercizi 2021 e 2020 è dovuta principalmente al cambio nel sistema di remunerazione di Raiffeisen Svizzera. Le remunerazioni sono state interamente corrisposte in contanti e senza che ne sia stata differita alcuna parte.
Remunerazioni complessive 2021
in CHF20202021
Totale delle remunerazioni complessive del Gruppo Raiffeisen11'059'025'3681'106'395'732
di cui totale del pool complessivo delle
remunerazioni variabili del Gruppo Raiffeisen
97'344'61758'621'036
1 Esclusi i contributi del datore di lavoro alle assicurazioni sociali e di previdenza del personale.
Un modello di remunerazione competitivo riveste un ruolo centrale per Raiffeisen Svizzera nel posizionarsi come datore di lavoro attrattivo. Il sistema di remunerazione è strutturato anche in maniera tale da attirare personale qualificato sul mercato del lavoro e di trattenerlo. Prestazioni eccellenti e straordinarie vengono riconosciute e retribuite di conseguenza.
Il sistema di remunerazione di Raiffeisen Svizzera si orienta a requisiti derivanti da leggi, regolamenti e prescrizioni, in particolare alla Circolare 10/1 «Sistemi di remunerazione» della FINMA.

Rapporto sulle remunerazioni Raiffeisen Svizzera

Governance delle remunerazioni

Il Comitato di nomina e remunerazione di Raiffeisen Svizzera, composto da almeno tre Membri del Consiglio di amministrazione di quest'ultima, è responsabile dell'applicazione del regolamento emanato dal Consiglio stesso. È composto da almeno tre Membri del Consiglio di amministrazione. Il Comitato di nomina e remunerazione esamina proposte concernenti le remunerazioni della Direzione di Raiffeisen Svizzera e del Consiglio di amministrazione e sottopone le raccomandazioni all'approvazione di quest'ultimo. Inoltre, il Comitato di nomina e remunerazione valuta con il Consiglio di amministrazione le prestazioni del Presidente della Direzione di Raiffeisen Svizzera e, assieme a esso, esamina le valutazioni delle prestazioni degli altri Membri della Direzione.
Il Consiglio di amministrazione di Raiffeisen Svizzera è responsabile dei seguenti punti:
  • Definisce la politica di remunerazione mediante l'emanazione di un regolamento per Raiffeisen Svizzera e di raccomandazioni per le Banche Raiffeisen.
  • Approva il rapporto sulle remunerazioni che il Comitato di nomina e remunerazione gli sottopone annualmente.
  • Verifica la propria politica di remunerazione a intervalli regolari e in presenza di indizi che depongono a favore della necessità di una verifica o di una rielaborazione.
  • Sottopone periodicamente alla verifica della Revisione esterna e all'occorrenza della Revisione interna la struttura e l'applicazione della propria politica di remunerazione.
  • Stabilisce periodicamente l'entità del pool complessivo delle remunerazioni variabili.
  • Definisce la componente fissa e quella variabile della remunerazione, inclusi i contributi alla previdenza professionale, per i Membri della Direzione e il Responsabile della Revisione interna.
Il Comitato di nomina e remunerazione si occupa annualmente di temi in materia di remunerazione in occasione delle sedute, fissate ad un numero minimo di quattro. Nel 2021 il Comitato di nomina e remunerazione ha svolto 20 riunioni (conferenze telefoniche incluse) con una quota generale di presenza del 100 per cento, occupandosi principalmente di:
  • nomine sostitutive al Consiglio di amministrazione di Raiffeisen Svizzera,
  • autonomia delle sei succursali,
  • attrattiva di Raiffeisen Svizzera come datore di lavoro,
  • un intenso scambio con gruppi d'interesse interni ed esterni.
Il Presidente del Comitato di nomina e remunerazione decide all'occorrenza in merito alla partecipazione di altri Membri del Consiglio di amministrazione, della Direzione, di ulteriori specialisti, consulenti in materia di remunerazione ed esperti legali esterni. Ai colloqui concernenti la rispettiva remunerazione non partecipano le persone interessate.
La struttura di approvazione delle remunerazioni si può sintetizzare come segue:
Struttura di approvazione delle remunerazioni | Raiffeisen Svizzera
TemaComitato di nomina e remunerazioneConsiglio di amministrazione
Elaborazione o modifica della politica di remunerazioneRaccomandazioneApprovazione
Rapporto sulle remunerazioniRaccomandazioneApprovazione
Remunerazione per
il Presidente della DirezioneRaccomandazioneApprovazione
altri Membri della Direzione e il Responsabile della Revisione interna1Raccomandazione1Approvazione
Consiglio di amministrazioneRaccomandazioneApprovazione
Totale della remunerazione variabile di Raiffeisen SvizzeraRaccomandazioneApprovazione
1 Insieme al Presidente della Direzione (esclusa la decisione sulla remunerazione del Responsabile Revisione interna).
All'Assemblea generale di Raiffeisen Svizzera 2021 il Consiglio di amministrazione ha richiesto di procedere a una votazione consultiva per l'approvazione del rapporto sulle remunerazioni 2020. La richiesta è stata accolta dall'Assemblea generale con il 93.3 per cento dei voti. La Revisione interna valuta inoltre periodicamente l'attuazione operativa del regolamento delle remunerazioni di Raiffeisen Svizzera, per garantire che ne venga osservata la relativa sistematica.

Politica di remunerazione

La politica di remunerazione mira a conciliare gli interessi dei collaboratori con quelli dei clienti. Raiffeisen Svizzera ha un proprio sistema di remunerazione, che stabilisce nei dettagli la remunerazione dei Membri del Consiglio di amministrazione e della Direzione, nonché i principi della remunerazione complessiva di tutti i collaboratori di Raiffeisen Svizzera. Raiffeisen Svizzera fornisce inoltre raccomandazioni per le Banche Raiffeisen in materia di remunerazione.
Per tutti i soggetti che si assumono rischi e i collaboratori sono definite remunerazioni massime limitate verso l'alto («cap»). La quota delle remunerazioni variabili è limitata e l'intera remunerazione viene corrisposta in contanti in forma non differita. Il sistema di remunerazione fissa adeguati incentivi in base all'orientamento alle prestazioni e alla relativa differenziazione.
In quanto società cooperativa, Raiffeisen Svizzera punta a situazioni reddituali stabili e a un risultato sostenibile, con effetti rilevanti sul sistema di remunerazione. La politica di remunerazione persegue la continuità. Gli incentivi sono stabiliti in modo da favorire un'adeguata condotta operativa e da evitare potenziali conflitti d'interesse e un'eccessiva propensione al rischio.
Il sistema di remunerazione è definito in conformità alla strategia operativa, tenendo debitamente conto di obiettivi, valori, cultura cooperativa e orientamento, a lungo termine e sostenibile, del Gruppo.
Raiffeisen Svizzera attribuisce altresì molta importanza alla responsabilità sociale e a un sistema di remunerazione semplice e trasparente. Il sistema di remunerazione deve essere abbastanza accattivante da reclutare talenti, motivarli e fidelizzarli a lungo termine. Al riguardo, Raiffeisen Svizzera applica il principio «stesso salario per lo stesso lavoro». I risultati di due analisi sulla parità salariale, che Raiffeisen Svizzera ha commissionato allo stesso partner indipendente nel 2014 e nel 2017, hanno indicato con chiarezza che la parità salariale tra uomini e donne viene rispettata da Raiffeisen Svizzera. Il medesimo risultato è stato confermato nell'esercizio in rassegna da una terza analisi, condotta in conformità alla versione rivista della Legge federale sulla parità dei sessi (LPar). Il Servizio di partenariato sociale per la parità salariale nel settore bancario (CeParPB) ha verificato l'analisi sotto il profilo della correttezza formale e della conformità ai requisiti prima di rilasciare il marchio di qualità CeParPB. All'interno dell'azienda viene garantita la parità salariale tra uomini e donne, come confermato dal certificato «Fair-On Pay» rilasciato a Raiffeisen Svizzera.
La tabella che segue riporta una sintesi dei principi della politica di remunerazione di Raiffeisen Svizzera.
Principi della politica di remunerazione | Raiffeisen Svizzera
Principi della politica di remunerazione | Raiffeisen Svizzera
TrasparenzaIl sistema di remunerazione di Raiffeisen Svizzera è strutturato in modo semplice e trasparente e adotta come ovvio il principio «stesso salario per lo stesso lavoro».
Orientamento strategicoIl sistema di remunerazione è definito in conformità alla strategia operativa, tenendo debitamente conto di obiettivi, valori, cultura cooperativa e orientamento, a lungo termine e sostenibile, del Gruppo.
Considerazione del rischioGli incentivi sono stabiliti in modo da favorire un'adeguata condotta operativa e da evitare potenziali conflitti d'interesse e un'eccessiva propensione al rischio.
Orientamento alle prestazioniIl sistema di remunerazione fissa adeguati incentivi in base all'orientamento alle prestazioni e alla relativa differenziazione.
Posizionamento sul mercatoIl sistema di remunerazione è abbastanza attrattivo da reclutare talenti, motivarli e fidelizzarli a lungo termine. L'adeguatezza della remunerazione viene verificata sulla base di periodici confronti con il mercato.

Sistema di remunerazione

La remunerazione di tutti i collaboratori (compresa quella dei Membri della Direzione, del Senior Management, di altri soggetti con funzioni di controllo) si compone come segue:
  • Remunerazione fissa conforme al mercato: la componente fissa viene concordata individualmente. È stabilita in base ad una funzione ben definita nonché alle capacità e conoscenze del collaboratore. Deve inoltre essere competitiva sul mercato del lavoro. L’intera remunerazione fissa viene corrisposta in contanti.
  • Partecipazione collettiva agli utili: la componente variabile si basa sul successo a lungo termine del Gruppo e per la prima volta nell’esercizio in rassegna è stata versata come partecipazione collettiva agli utili. Questa componente rappresenta una piccola frazione della remunerazione complessiva e una minima quota percentuale che dipende dal livello di funzione. Indipendentemente dalle mansioni svolte, tutti i collaboratori di un determinato livello di funzione ricevono il medesimo trattamento. Con questa politica Raiffeisen Svizzera vuole valorizzare la collaborazione e lo spirito di squadra collettivo. La remunerazione variabile può essere corrisposta a collaboratori di tutte le funzioni, comprese quelle di controllo. Per queste ultime si fa soprattutto in modo che il sistema di remunerazione non fissi incentivi che possano comportare conflitti d’interesse con le rispettive mansioni. La partecipazione collettiva agli utili è una prestazione facoltativa e variabile dispensata da Raiffeisen quale datore di lavoro. Essa tiene conto dei ruoli differenziati riconosciuti a Raiffeisen Svizzera quale fornitore di servizi per le Banche Raiffeisen, esecutore dei progetti del Gruppo e datore di lavoro interessante, moderno e orientato ai risultati. In generale non sussiste alcun diritto contrattualmente garantito alla corresponsione di una remunerazione variabile. L’intera remunerazione variabile viene corrisposta in contanti in forma non differita. La decisione definitiva del Consiglio di amministrazione in merito all’eventuale importo complessivo della partecipazione collettiva agli utili è influenzata dai seguenti fattori:
    • grado di attuazione operativa della Strategia del Gruppo,
    • risultato finanziario di Raiffeisen Svizzera,
    • diversità dell’organizzazione,
    • soddisfazione dei collaboratori,
    • percezione di Raiffeisen da parte del pubblico.
I vantaggi salariali sono inoltre corrisposti in conformità ai regolamenti e alle direttive vigenti nella misura conforme al settore.

Riconoscimenti per risultati speciali dei team

Dal 1° gennaio 2021 è stato attivato presso Raiffeisen Svizzera un nuovo programma di riconoscimento per i team che raggiungono risultati speciali. Il programma intende conferire visibilità alle prestazioni straordinarie di team intrasettoriali o trasversali, come possono essere le unità organizzative, i team di progetto o i gruppi di lavoro, tramite un riconoscimento diretto sia top-down che bottom-up.
I dirigenti possono mostrare apprezzamento per il rendimento eccezionale dei propri team in una forma flessibile e informale in qualsiasi momento dell'anno, ad esempio organizzando un evento comune per il team.

Determinazione della remunerazione del Consiglio di amministrazione

I Membri del Consiglio di amministrazione di Raiffeisen Svizzera sono remunerati in base al grado di responsabilità e al tempo dedicato alla società. Chi è anche Membro o Responsabile di un Comitato o Presidente del Consiglio di amministrazione ha diritto a un compenso aggiuntivo. I Membri del Consiglio di amministrazione non ricevono alcuna remunerazione variabile. Per i Membri del Consiglio di amministrazione, quindi, non vi sono incentivi che possano portare a inutili comportamenti potenzialmente rischiosi.
In linea con il vigente regolamento delle remunerazioni, il Presidente del Consiglio di amministrazione ha ricevuto una remunerazione fissa di CHF 700’000 senza diritto a una remunerazione per partecipazione a comitati. Il Vicepresidente del Consiglio di amministrazione ha percepito una remunerazione fissa di CHF 140’000. I Membri ordinari del Consiglio di amministrazione hanno percepito una remunerazione fissa di CHF 90’000. Il Presidente del Consiglio di amministrazione ha percepito un rimborso spese forfettario di CHF 12’000 per i suoi doveri di rappresentanza. Per gli altri Membri del Consiglio di amministrazione, il rimborso spese forfettario annuo ammonta a CHF 6’000.
I Membri ordinari del Consiglio di amministrazione hanno ricevuto inoltre le seguenti remunerazioni per la loro partecipazione ai quattro comitati (Comitato strategia e finanze, Comitato di controllo, Comitato di rischio, Comitato di nomina e remunerazione):
  • in qualità di Membro: CHF 30'000
  • in qualità di Presidente: CHF 50'000

Il Membro del Consiglio di amministrazione che svolge una determinata funzione ad interim riceve la remunerazione prevista per tale funzione. Le remunerazioni complessive corrisposte ai singoli Membri del Consiglio di amministrazione sono indicate nella tabella sulle remunerazioni riportata più avanti. I crediti agli Organi per i Membri del Consiglio di amministrazione sono riportati nell’allegato 17 del rapporto di gestione. L’istanza di autorizzazione per crediti ai Membri del Comitato di nomina e remunerazione è il Consiglio di amministrazione, per crediti a tutti gli altri Membri del Consiglio di amministrazione è costituita dal Comitato di nomina e remunerazione.

Determinazione della remunerazione della Direzione

Anche nell’esercizio in rassegna 2021, le soglie lorde massime comunicate in occasione dell’Assemblea dei delegati del 15 giugno 2019, ovvero CHF 1’500’000 per il Presidente della Direzione e di regola meno di CHF 1’000’000 per ciascuno degli altri Membri della Direzione, sono state rispettate. La remunerazione annua della Direzione si compone degli elementi di remunerazione fissa, remunerazione variabile e prestazioni accessorie. I crediti agli Organi per i Membri della Direzione e il Responsabile Revisione interna sono riportati nell’allegato 17 del rapporto di gestione . Il Comitato di nomina e remunerazione funge da istanza competente per l’autorizzazione dei crediti ai Membri della Direzione. Questi ultimi beneficiano inoltre delle usuali condizioni preferenziali concesse anche agli altri collaboratori.

Remunerazione fissa
La remunerazione fissa spettante ai Membri della Direzione e al Responsabile della Revisione interna è concordata in base al mercato del lavoro, alle esigenze del dipartimento di competenza, alla responsabilità direttiva e all’anzianità di servizio. Ciascun Membro della Direzione e il Responsabile della Revisione interna ricevono uno stipendio base fisso che viene verificato annualmente dal Comitato di nomina e remunerazione. Le prestazioni previdenziali e accessorie per Membri della Direzione e per il Responsabile della Revisione interna corrispondono alle condizioni usuali sul mercato.
Partecipazione collettiva agli utili
Il processo e i criteri per la definizione della remunerazione variabile sotto forma di una partecipazione collettiva agli utili per i Membri della Direzione e il Responsabile della Revisione interna sono identici a quelli che si applicano all'esterno della Direzione ai collaboratori aventi diritto.
Il Consiglio di amministrazione determina l'ammontare della partecipazione collettiva agli utili destinata ai Membri della Direzione e al Responsabile della Revisione interna applicando le aliquote massime stabilite nel regolamento delle remunerazioni.

Abolizione del trattamento separato per chi si assume rischi al di fuori della Direzione

A partire dall'introduzione del nuovo modello di remunerazione nel 2021, gli obiettivi di rendimento dei collaboratori con accesso al mercato e possibilità di negoziazione non sono più associati a rendimenti variabili individuali. Dal 1° gennaio 2021, la remunerazione variabile per tali collaboratori non è più soggetta a un trattamento separato. Alla pari della remunerazione variabile di tutti gli altri collaboratori con rapporto di lavoro fisso di Raiffeisen Svizzera, anche per i collaboratori con accesso al mercato e possibilità di negoziazione la remunerazione variabile si basa sul successo a lungo termine del Gruppo ed è corrisposta sotto forma di una partecipazione collettiva agli utili.
La struttura di remunerazione è composta in modo tale che le remunerazioni variabili delle funzioni di controllo non dipendano in alcun modo dai rischi da esse controllati.

Remunerazioni del Consiglio di amministrazione

Per l’esercizio in rassegna 2021 sono stati applicati ancora una volta i principi di remunerazione in vigore dal 1° gennaio 2019, presentati all'Assemblea dei delegati di giugno 2019. Ne risulta un'indennità complessiva per i Membri del Consiglio di amministrazione di Raiffeisen Svizzera per il 2021 (esclusi i contributi alle assicurazioni sociali e alla previdenza del personale) di CHF 1'964'275. L'indennità complessiva rientra nei limiti della remunerazione complessiva confermati dall'Assemblea generale 2020 in votazione consultiva. Inoltre, le prestazioni sociali complessive a carico del datore di lavoro per i Membri del Consiglio di amministrazione ammontano per il 2021 a CHF 378'482. I dettagli sulle remunerazioni dei singoli Membri del Consiglio di amministrazione e sulle rispettive funzioni sono riportati nella tabella seguente.
Remunerazioni del Consiglio di amministrazione | Raiffeisen Svizzera
in CHF


Nome
Funzione1 Remunerazione base Remunerazione per partecipazione a comitati Totale remunerazione complessiva lordaSpese forfettarie Contributi del datore di lavoro per previdenza del personale e assicurazioni sociali2
Müller, Thomas A.- Presidente del Consiglio di amministrazione, Membro CR (dall'08.12.2021)
- Membro del Consiglio di amministrazione, Presidente CR e Membro CC (fino al 07.12.2021)
129'00475'189204'1936'38740'169
Gantenbein, Pascal- Vicepresidente del Consiglio di amministrazione (fino al 25.07.2021 e dall'08.12.2021)
- Presidente CR, Membro CSF (dall'08.12.2021)
- Presidente del Consiglio di amministrazione ad interim (dal 15.07.2021 al 07.12.2021)
- Presidente CSF e Membro CR (fino al 25.07.2021)
369'03141'937410'9688'38777'765
Lachappelle, Guy
(Uscita 31.07.2021)
- Presidente del Consiglio di amministrazione
- Membro CSF e Membro CNR
408'333_408'3337'00076'473
Golob, Andrej- Membro del Consiglio di amministrazione e Membro CSF
- Vicepresidente del Consiglio di amministrazione ad interim (dal 26.07.2021 al 07.12.2021)
108'41430'000138'4146'00027'017
Lathion-Zweifel, Sandra- Membro del Consiglio di amministrazione
- Membro CC e Membro CNR
6'0073'6719'6783872'159
Rauber, Thomas- Membro del Consiglio di amministrazione, Presidente CNR
- Membro CC (dall'08.12.2021)
90'00051'936141'9366'00027'906
Roussy, Olivier- Membro del Consiglio di amministrazione, Membro CC
- Membro CSF (fino al 25.07.2021 e dall'08.12.2021)
Presidente ad interim CSF (dall' 26.07.2021 al 07.12.2021)
90'00078'414168'4146'00032'986
Schwab, Beat- Membro del Consiglio di amministrazione
- Presidente CSF (dall'08.12.2021)
- Membro CNR
- Membro CC (fino al 07.12.2021)
- Membro CSF (dall'26.07.2021 al 07.12.2021)
90'00072'339162'3396'00031'663
Valenzano Rossi, Karin- Membro del Consiglio di amministrazione
- Membro CR e Membro CNR
90'00060'000150'0006'00028'727
Walker, Rolf- Membro del Consiglio di amministrazione
- Presidente CC e Membro CR
90'00080'000170'0006'00033'617
Totale 2021  1'470'789493'4861'964'27558'161378'482
Totale 20201'587'500478'7502'066'25035'250390'051
1CSF = Comitato strategia e finanze
CC = Comitato di controllo
CR = Comitato di rischio
CNR = Comitato di nomina e remunerazione
2I contributi del datore di lavoro per previdenza del personale e assicurazioni sociali comprendono i contributi ad AVS/AI/IPG e AD, incluse le prestazioni previdenziali.

Remunerazioni della Direzione

Le indennità complessive corrisposte per l’esercizio in rassegna ai Membri della Direzione e al Responsabile della Revisione interna di Raiffeisen Svizzera (esclusi i contributi alle assicurazioni sociali e alla previdenza del personale) ammontano a CHF 9’017’658, importo che rientra nella remunerazione complessiva lorda massima approvata all’Assemblea generale 2020 in votazione consultiva. Di tale importo, CHF 1’476’364 sono relativi allo stipendio base e alla quota variabile di Heinz Huber, Presidente della Direzione di Raiffeisen Svizzera, che rappresentano la somma massima percepita da un Membro della Direzione. I contributi del datore di lavoro alle assicurazioni sociali e alla previdenza del personale ammontano complessivamente a CHF 3’003’9171; di cui CHF 450’099 relativi a Heinz Huber. I mandati per attività svolte nel Consiglio di amministrazione da Membri della Direzione non sono oggetto di remunerazione aggiuntiva e si considerano compensati con la remunerazione di base. Le informazioni relative alle remunerazioni a livello di Direzione sono disponibili nella tabella riportata di seguito.

1 Stima, poiché la remunerazione variabile viene corrisposta ad aprile 2022.
Remunerazioni alla Direzione | Raiffeisen Svizzera
in CHF

Persona/Istanza
Remunerazione base Remunerazione per partecipazione a comitati Totale remunerazione complessiva lordaSpese forfettarie Contributi del datore di lavoro per previdenza del personale e assicurazioni sociali1
Huber, Heinz (Presidente della Direzione)
20211'318'182158'1821'476'36424'000450'099
20201'100'000375'0001'475'00024'000406'416
Direzione e Responsabile Revisione interna (totale)2,3
20218'147'596870'0629'017'658190'7003'003'917
20206'005'0002'205'0008'210'000177'3642'511'678
Precedenti Membri della Direzione
2021280'000-280'000-65'558
2020795'833-795'833-273'267
1 I contributi del datore di lavoro per previdenza del personale e assicurazioni sociali comprendono i contributi ad AVS/AI/IPG e AD, incluse le prestazioni previdenziali.
2 Inclusi i Membri della Direzione usciti nell'esercizio in rassegna.
3 Inclusi Membri della Direzione a.i.
Inoltre, nell'esercizio in rassegna, ai precedenti Membri della Direzione di Raiffeisen Svizzera sono state corrisposte remunerazioni complessive quale continuazione del pagamento di salario nell'ambito dei termini di disdetta (senza contributi del datore di lavoro alle assicurazioni sociali e alla previdenza del personale) pari a CHF 280'000. I contributi del datore di lavoro alle assicurazioni sociali e alla previdenza del personale ammontano complessivamente a CHF 65'558. La continuazione del pagamento di salario agli ex Membri della Direzione è stata presa in considerazione e delimitata nel conto economico del 2020.

Ulteriori indennità 2021

Con ulteriori indennità Raiffeisen Svizzera intende le indennità di insediamento e le indennità nell'ambito di rinunce a diritti o a compensazione di svantaggi insorti. Raiffeisen Svizzera accorda tali indennità solo entro limiti ristretti e in casi eccezionali giustificati. Di conseguenza, le indennità di insediamento sono da intendersi come bonifici a conguaglio ai sensi di una compensazione degli svantaggi. Presso Raiffeisen Svizzera, sia indennità di insediamento che indennità nell'ambito di rinunce a diritti o a compensazione di svantaggi insorti, devono essere approvate nel rispetto di processi decisionali chiari e comprensibili. Raiffeisen Svizzera non versa indennità d'uscita, in quanto queste sono intese quali remunerazioni non dovute in conseguenza della cessazione di un rapporto di lavoro.
Nell'esercizio in rassegna non sono state corrisposte né indennità di uscita né di insediamento.

Remunerazioni complessive Raiffeisen Svizzera

Nell'esercizio in rassegna Raiffeisen Svizzera ha versato remunerazioni complessive (esclusi i contributi del datore di lavoro alle assicurazioni sociali e alla previdenza del personale) per un importo di CHF 337'193'774. Le remunerazioni dovute per l'esercizio in rassegna (componente fissa e variabile) sono registrate integralmente nei costi per il personale. Non vi sono registrazioni contabili relative a remunerazioni per gli esercizi precedenti che influenzano il conto economico. Nell'esercizio in rassegna il Consiglio di amministrazione ha approvato e delimitato per Raiffeisen Svizzera un pool complessivo per le remunerazioni variabili (esclusi i contributi del datore di lavoro alle assicurazioni sociali e alla previdenza del personale) pari a CHF 12'519'681. Di questi, CHF 870'062 sono destinati alla Direzione e al Responsabile della Revisione interna.
Il calcolo definitivo della remunerazione variabile è stato effettuato al 31 dicembre 2021 ed è stato sottoposto alla decisione del Consiglio di amministrazione di Raiffeisen Svizzera a febbraio 2022. La data di pagamento per la remunerazione variabile è fissata al mese di aprile.
La quota della remunerazione fissa è stata corrisposta in contanti. Anche la quota della remunerazione variabile per l'esercizio 2021 sarà corrisposta in contanti ad aprile 2022. Nessuna quota della remunerazione fissa o variabile è stata corrisposta in forma differita.
Beneficia del pool complessivo delle remunerazioni variabili nuovamente lo stesso gruppo di persone degli anni scorsi. Il numero finale dei beneficiari sarà accertato solo a fine aprile 2022. Nell'esercizio precedente presso Raiffeisen Svizzera sono state corrisposte remunerazioni variabili a 2'258 persone.
Remunerazioni | Raiffeisen Svizzera
Remunerazione
in CHFRemunerazione complessivafissavariabile
Totale delle remunerazioni di Raiffeisen Svizzera1337'193'774324'674'09312'519'681
1 Esclusi i contributi del datore di lavoro alle assicurazioni sociali e di previdenza del personale.

Remunerazioni e raccomandazioni di remunerazione
Banche Raiffeisen

Il Consiglio di amministrazione di Raiffeisen Svizzera raccomanda alle Banche Raiffeisen di orientare il loro sistema di remunerazione locale alle raccomandazioni di Raiffeisen Svizzera.
Raiffeisen Svizzera fornisce consulenza alle Banche Raiffeisen e le assiste nell'elaborazione e nell'applicazione del sistema di remunerazione locale, nel rispetto della loro autonomia. Le caratteristiche fondamentali delle raccomandazioni sono le seguenti:
  • La remunerazione dei collaboratori delle Banche Raiffeisen può essere formata da una componente fissa e da una variabile. I Membri del Consiglio di amministrazione sono esclusi dalle remunerazioni variabili.
  • Analogamente al modello di Raiffeisen Svizzera la remunerazione fissa viene stabilita in base a una funzione ben definita, nonché alle capacità e conoscenze del collaboratore.
  • In base al profilo di rischio e al modello aziendale equilibrato delle Banche Raiffeisen, l’ intera remunerazione (componente fissa e variabile) sarà corrisposta in contanti in forma non differita.
  • Le remunerazioni variabili superiori a CHF 3’000 sono assicurate presso la Raiffeisen Cassa pensioni.
  • Il Consiglio di amministrazione stabilisce la somma complessiva delle remunerazioni variabili, nonché l’assegnazione individuale della remunerazione variabile ai Membri e al Presidente della Direzione.
  • Il meccanismo di assegnazione raccomandato non induce a esporsi a rischi eccessivi, in quanto non comporta una remunerazione variabile sensibilmente maggiore.
In questo processo, Raiffeisen Svizzera svolge una funzione di monitoraggio, verificando regolarmente l'elaborazione e l'applicazione dei sistemi di remunerazione locali e gestendo le relative deroghe all'interno di un processo definito con le Banche Raiffeisen.