Nuovi orizzonti per strumenti digitali e aspetti pratici

Utilizziamo attivamente nuove tecnologie
Qualunque sia la vostra finalità, vogliamo essere certi che tutti i nostri servizi siano a disposizione con un clic e allo stesso tempo desideriamo fornire una consulenza personale ai nostri clienti. Per questo ci avvaliamo di nuove tecnologie, capaci di creare un'esperienza cliente unica.
Ecco la misura del nostro successo:

Relazione bancaria principale

Quota di clienti privati che svolgono la parte principale delle loro operazioni bancarie presso Raiffeisen (calcolo in base all'utilizzo dei prodotti).

Table check icon
Obiettivo 2021: 31%
Risultato 2021: 34%
Obiettivo 2025: ≥36%
A colpo d'occhio

Il mondo digitale a portata di clic

Mettiamo in contatto le persone e creiamo un'esperienza cliente unica. Un clic è un gesto semplice ma potente: per questo investiamo nello sviluppo dei nostri canali digitali.

124 milioni di accessi

L'e-banking è il canale più utilizzato per le interazioni tra i clienti e la loro Banca Raiffeisen. Nel 2021 oltre 1.65 milioni di utenti (esercizio precedente: 1.54 milioni) hanno effettuato più di 124.3 milioni di accessi (esercizio precedente: 113.3 milioni) all'e-banking – di cui oltre il 51 per cento tramite smartphone (esercizio precedente: 49 per cento). Il sistema elabora ogni giorno più di 426'000 pagamenti.

Raiffeisen Twint mette le ali

Nel 2021, 200'000 nuovi utenti hanno scaricato l'app Raiffeisen Twint. Il tasso di utilizzo attivo dei 900'000 twinter di Raiffeisen è del 70 per cento. Le modalità di utilizzo più apprezzate sono i trasferimenti di denaro tra amici e conoscenti, lo shopping online, gli acquisti in negozi di prodotti agricoli e il parcheggio senza contanti. 

Calcolo e pianificazione digitale

Sapete se potete permettervi di andare in pensione anticipatamente? Disponete di risorse finanziarie sufficienti per acquistare una casa? Per quanto tempo e con quale rischio devo investire i risparmi per realizzare un sogno che inseguo da tempo? A queste e molte altre domande rispondono i 15 strumenti interattivi digitali e calcolatori di Raiffeisen.

L'e-banking del futuro

Entro la fine del 2025, Raiffeisen intende sviluppare un nuovo Portale esperienza cliente che racchiuderà l'intera offerta digitale. Il responsabile Andri Stoffel spiega le premesse che hanno portato a questo progetto e cosa sarà disponibile per i clienti già nel 2022.

«A fine 2022 prevediamo di lanciare una versione preliminare del Portale esperienza.»

Andri Stoffel

Responsabile progetto Portale esperienza cliente presso Raiffeisen Svizzera

Andri Stoffel, il nuovo Portale di Raiffeisen ha l'ambizione di realizzare un'esperienza cliente digitale omogenea. Ma cosa s'intende per «esperienza cliente»?
L'esperienza cliente racchiude tutte le interazioni che un cliente svolge con Raiffeisen, sia fisicamente presso la sua Banca che online. La sua esperienza dipende da come queste interazioni sono strutturate e valutate. Attraverso il Portale esperienza cliente desideriamo offrire ai nostri clienti un'esperienza cliente semplice e autentica che si adatta e risponde ai loro bisogni personali. Il nostro obiettivo è sorprendere positivamente gli utenti.
Il Portale esperienza cliente è uno dei progetti portanti nell'ambito della Strategia «Raiffeisen 2025». Come si affronta un progetto così complesso?
I lavori preliminari sono cominciati a metà del 2020. Di pari passo abbiamo messo in piedi un'organizzazione completa, indispensabile per progetti di questa complessità, che coinvolge oltre 200 collaboratori provenienti dai diversi settori di Raiffeisen. Anche le singole Banche Raiffeisen vengono interpellate di continuo, al fine di garantire un orientamento ottimale del Portale alle esigenze dei clienti e del mercato. Dopo una valutazione approfondita della piattaforma siamo partiti con lo sviluppo tecnico del Portale nell'autunno 2021, in collaborazione con la società di software Backbase.
I lavori per lo sviluppo del Portale esperienza cliente sono quindi in corso. Quali novità saranno disponibili per i clienti nel 2022?
Il Portale esperienza cliente sarà disponibile inizialmente come app mobile e comprenderà sia le funzionalità di e-banking che vari servizi self-service, ad esempio per effettuare ordinazioni, modificare l'indirizzo o aprire un conto attraverso il canale digitale. Dopo una fase iniziale di prova interna con i collaboratori, nel corso dell'anno vorremmo testare l'app anche con un primo gruppo di clienti. Abbiamo pianificato un processo che permette di integrare di continuo il feedback di Banche e clienti nello sviluppo del prodotto, così da realizzare gli obiettivi che ci siamo fissati. A fine 2022 prevediamo di mettere a disposizione una versione preliminare del Portale esperienza cliente per la clientela interessata. Questa prima versione sarà progressivamente ottimizzata e ampliata in funzione delle esigenze dei clienti. Entro il 2025, l'app diventerà una soluzione di e-banking moderna e completa, in cui saranno state integrate tutte le funzionalità.

Prosegue lo sviluppo di Raiffeisen Rio

Chi desidera investire tramite app con semplicità e professionalità, da oltre un anno può utilizzare con soddisfazione la gestione patrimoniale digitale Raiffeisen Rio. Le novità introdotte in Rio nel 2021 ampliano ulteriormente il ventaglio di possibilità a disposizione degli investitori.
Per entrare nel mondo di Rio bastano sette minuti e un minimo di 5'000 franchi: i requisiti per utilizzare la gestione patrimoniale digitale di Raiffeisen sono stati volutamente ridotti al minimo. «Con Raiffeisen Rio vogliamo avvicinare quante più persone possibili in Svizzera a una gestione patrimoniale professionale. Anche chi possiede un patrimonio di piccola entità ci tiene a trarre il meglio dal proprio denaro», spiega Laure Frank, Responsabile Digital Business.
Specializzata in investimenti
Attraverso Rio, Raiffeisen risponde all'esigenza di avere servizi d'investimento semplici, accessibili ovunque e a qualsiasi ora. Questa flessibilità è cruciale soprattutto per gli investitori più giovani. I dati sugli utenti di Raiffeisen Rio dimostrano comunque che l'app piace a tutte le fasce d'età. L'investitore medio di Rio ha circa 41 anni e investe 11'000 franchi.
Rio viene perfezionata di continuo: dall'estate 2021, i clienti possono utilizzare la funzione Piano di risparmio per effettuare investimenti periodici. Anche i portafogli sono stati ampliati: da aprile 2021 è possibile investire in un portafoglio totalmente sostenibile. Nel corso dell'anno sono stati inseriti i temi prioritari «eSport», «Futura Green Energy» e «Robotics». I clienti apprezzano molto la possibilità di personalizzare il portafoglio scegliendo tra diversi temi prioritari, un'opzione di cui approfitta oltre la metà dei clienti con Rio.

«Il successo va pianificato»

Pochi sanno inventare esercizi fantasiosi per allenarsi nella cucina di mamma come lo sciatore freestyle Andri Ragettli. In milioni lo guardano, ma le vittorie sulla neve per lui contano più dei like sui social media. Per questo si allena duramente. Gli investimenti in compenso devono essere facili.
Al termine si poteva vedere la delusione dipinta sul suo volto: 4° posto nello slopestyle alle Olimpiadi invernali di Pechino. Certo, è dura lasciarsi sfuggire la medaglia per un soffio, ma per Andri Ragettli è stato già un grande risultato arrivare a Pechino. Dieci mesi prima si era infatti infortunato al ginocchio e ha dovuto faticare per riuscire a qualificarsi. «Ne vado fiero», afferma il nostro atleta con aria distaccata.

«La consulenza personale è importante per me.»

Andri Ragettli

Campione di freestyle

Eppure il campione di freestyle non ha difficoltà a mostrare le proprie emozioni. A 24 anni lo vediamo esprimere gioia e ridere di gusto nei video acrobatici che posta su Facebook, Instagram e YouTube. Con lui sembrano così facili le scivolate sui rail, i backflip, gli avvitamenti e i salti sui pendii innevati. O, ancora, i percorsi di agilità in palestra o nella cucina di mamma a Flims, dove Andri Ragettli è cresciuto con un fratello e una sorella e dove ancora abita quando non è in giro per il mondo. Dalla sedia sopra il tavolo, poi oltre, sui mobili della cucina e ancora un salto sulla palla per finire sul davanzale della finestra. Così si teneva in esercizio in tempi di pandemia. Quando qualcosa non funziona, Ragettli trova sempre una soluzione.
Le riprese sono gestite in famiglia: il fratello Gian è regista e cameraman. Andri Ragettli è ormai un apprezzato influencer per gli sport invernali, un’attività che rappresenta per lui anche una fonte di guadagni. In milioni lo guardano, ma lui ci tiene a precisare: «Prima di tutto, sono un atleta». Vincere alle gare è più importante dei like per il Campione del mondo di freestyle e sette volte vincitore alla Coppa del mondo. Anche prima di diventare un habitué del podio, aveva le idee chiare: «Voglio eccellere nel mio sport». Si espone a rischi che ha imparato a valutare grazie a un duro allenamento e tanta esperienza. «Il successo va pianificato», spiega Ragettli.
Anche nelle questioni finanziarie Andri Ragettli può attingere alle competenze presenti in famiglia: sua madre lavora da molti anni per la Banca Raiffeisen Surselva. Alcuni collaboratori della succursale conoscono Andri da prima che diventasse un atleta professionista e adesso gli offrono consulenze. «La consulenza personale è importante per me», sottolinea Ragettli. Infatti, a differenza dello sport, negli investimenti non è altrettanto abile nel valutare i rischi. Ragettli completa la consulenza personale con Raiffeisen Rio, l’app per gli investimenti di cui è anche ambasciatore. Nell’app può salvare le sue preferenze con pochi clic e cominciare subito a investire, sempre e ovunque.

La previdenza è più semplice con il pilastro 3a digitale

Secondo il «Barometro della previdenza 2021» di Raiffeisen, sempre più persone sono consapevoli della necessità di avere una previdenza privata per mantenere lo standard di vita consueto dopo il pensionamento. Il pilastro 3a digitale introdotto in ottobre 2021 semplifica la previdenza.
Le soluzioni previdenziali digitali sono sempre più apprezzate. I clienti desiderano gestire gli averi previdenziali in autonomia, senza vincoli dettati da orari di apertura e sede della loro Banca. Dallo scorso autunno il pilastro digitale 3a viene incontro a questa esigenza, andando a completare l'offerta previdenziale esistente e la consulenza personale di Raiffeisen. I clienti che utilizzano l'e-banking possono aprire un conto previdenza online con una procedura semplice e intuitiva che permetterà loro di investire in titoli gli averi per il pilastro 3a.
Integrato nell'e­banking
Il pilastro 3a digitale è una soluzione ibrida che concretizza l'ambizione strategica di Raiffeisen di abbinare la presenza fisica sul posto a un'offerta digitale. «I nostri clienti possono passare in qualsiasi momento dal pilastro 3a digitale alla consulenza personale. In questo modo approfittano dei vantaggi offerti dal pilastro 3a digitale senza dover rinunciare alla consulenza della propria Banca Raiffeisen locale», spiega Julien Adams, Responsabile progetto per il pilastro 3a digitale. La nuova offerta è integrata in Raiffeisen e-banking. Non occorre un'ulteriore registrazione, identificazione o firma di documenti cartacei. Nel giro di pochi minuti si può aprire un conto previdenza o investire in un fondo previdenziale sostenibile. Julien Adams è soddisfatto dei primi risultati: «A fine 2021, appena due mesi e mezzo dopo il lancio, erano stati aperti 3'261 depositi e investiti circa CHF 34.7 milioni nel pilastro 3a digitale. I nostri clienti non aspettavano altro.»

Consulenza digitale a 70 chilometri di distanza

Nel 2022, la Banca Raiffeisen Aare-Reuss di Wildegg ha aperto la propria seconda accoglienza «digitale» insieme alla Banca Raiffeisen Region Burgdorf. Una collaborazione unica.
Continua il processo di digitalizzazione delle Banche Raiffeisen. Nel 2015, la Banca Raiffeisen Region Burgdorf ha inaugurato ad Alchenflüh-Kirchberg (BE) una prima agenzia dotata di «accoglienza digitale», ossia uno schermo a grandezza naturale nell'ingresso della Banca che allora era una novità per la Svizzera. Allo scopo era stato allestito a Burgdorf un piccolo studio, in cui i consulenti potevano farsi riprendere per apparire su schermo ad Alchenflüh-Kirchberg.
Quattro anni più tardi Patrick Weber, Presidente della Direzione della Banca Raiffeisen Aare-Reuss, aveva intravisto la possibilità di istituire a Rupperswil (AG) un punto di consulenza, come sono chiamate le agenzie più piccole di Raiffeisen. Ma come fare quando i collaboratori sono occupati o assenti? Patrick Weber cercò una risposta a questo interrogativo rivolgendosi alla Banca Raiffeisen Region Burgdorf. Così dal 2019 nei momenti di necessità viene offerta a Rupperswil una consulenza via schermo dalla sede di Burgdorf, lontana 70 chilometri.

««La presenza in loco è necessaria per offrire una consulenza su temi finanziari complessi.»

Patrick Weber

Presidente della Direzione Banca Raiffeisen Aare-Reuss

I bisogni dei clienti mutano
Da marzo 2022, anche la sede di Wildegg (AG) è stata dotata di un'«accoglienza digitale». «La presenza in loco è necessaria», spiega Patrick Weber, «per offrire una consulenza su temi finanziari complessi.» Ma per rispondere alle domande più semplici si è riconosciuto il potenziale di ottimizzazione offerto dall'«accoglienza digitale».
Questa è la prima volta che due Banche Raiffeisen indipendenti collaborano tra di loro all'interno del Gruppo Raiffeisen. Marc Guggenbühler, Presidente della Direzione della Banca Raiffeisen Region Burgdorf e promotore dell'accoglienza digitale, è convinto che questo sia soltanto l'inizio e afferma: «Il coronavirus ha trasformato le esigenze della clientela e promosso un'ampia accettazione della consulenza digitale.»

Potrebbe interessarle anche questo

Una cooperativa sostenibile
Qualunque siano i vostri obiettivi, la nostra cooperativa sostenibile è al vostro fianco e vi apre nuovi orizzonti.
Un banking rapido e semplice
Standardizziamo e digitalizziamo i nostri processi. Il tutto a vantaggio dei nostri clienti.
Servizi adeguati alle esigenze
Moduliamo sempre i nostri servizi in base alle esigenze della clientela.