Nuovi orizzonti per un banking rapido e semplice

Standardizziamo e digitalizziamo i nostri processi.
Qualunque sia la vostra finalità, il nostro compito è aiutarvi a realizzarla con semplicità. Standardizziamo e digitalizziamo i nostri processi e miglioriamo la collaborazione all'interno del Gruppo, e il tutto a vantaggio dei nostri clienti.
Ecco la misura del nostro successo:

Cost Income Ratio

Rapporto tra costi e proventi. Un valore basso indica una maggiore efficienza dei costi.

Table check icon
Obiettivo 2021: 61.0%
Risultato 2021: 56.0%
Obiettivo 2025: <58.0%
A colpo d'occhio

Siamo rapidi, efficienti e agili nell'azione

Il servizi bancari devono essere rapidi e semplici. I processi e i metodi operativi di Raiffeisen sono finalizzati a questo.

Un ruolo pionieristico

Per decenni il calcolo del tasso d'interesse per i crediti ipotecari si è basato sul Libor. Dal 1° gennaio 2022, il Libor è stato abbandonato a favore del Saron. Raiffeisen ha anticipato questo cambiamento, assumendo un ruolo di apripista nel settore. Raiffeisen è stata la prima banca retail nazionale in Svizzera ad offrire ai propri clienti già da aprile 2020 un prodotto trasparente e flessibile di seconda generazione come l'ipoteca Saron.

Collaborazione digitale efficiente

Con il «Digital Workplace 2.0» ci muoviamo verso un mondo del lavoro nuovo e sempre più digitale. L'ambiente di lavoro presso Raiffeisen Svizzera è ottimizzato grazie a strumenti e modelli di collaborazione moderni. Queste modalità di lavoro efficienti e organizzate in modo autonomo migliorano l'interconnessione digitale all'interno dell'organizzazione e con i nostri clienti.

Metodi di lavoro agili

In un mondo del lavoro dai ritmi estremamente serrati, diventa sempre più difficile pianificare a lungo termine. Per questo i nostri collaboratori puntano sempre più spesso su metodi di lavoro agili nello sviluppo di prodotti e nei progetti. Questo ci permette di reagire con tempestività al mutare delle circostanze e delle necessità dei clienti, rimodulando agevolmente i processi e le soluzioni.

Innovare significa anche migliorare l'esistente

Raiffeisen vuole standardizzare e automatizzare ancora meglio i processi più complessi e laboriosi. Il vantaggio è soprattutto dei clienti, a cui viene riservato più tempo per le consulenze.
Aprire un conto, acquistare titoli, stipulare un'ipoteca: nel momento in cui una cliente esce dalla Banca o un cliente impartisce un ordine tramite e-banking, si mette in moto dietro le quinte l'ingranaggio bancario composto da processi che prevedono un'infinità di fasi più o meno articolate. Molti di questi processi sono legati a complessi requisiti regolamentari e con l'evolvere della digitalizzazione diventano sempre più stratificati.
Processi semplici, più tempo per la clientela
Raiffeisen si è prefissata di standardizzare e automatizzare ulteriormente i propri processi entro il 2025. In questo modo riduciamo la complessità e le Banche Raiffeisen hanno più tempo da investire in ciò che più conta: i loro clienti.
Miglioramenti continui

Per soddisfare al meglio le esigenze dei clienti, lo scorso anno Raiffeisen ha analizzato cinque dei suoi processi base avvalendosi dell'aiuto di collaboratori delle Banche Raiffeisen. Tra i processi sottoposti a tale analisi figurano il processo di credito ipotecario per la clientela privata e aziendale e il processo di apertura della relazione bancaria. Nel complesso sono state messe a punto oltre 100 misure migliorative, alcune delle quali sono già state attuate nel 2021. Sono stati ad esempio semplificati i processi di back office per la gestione delle procure, migliorando così l'efficienza dei consulenti. Si tratta di cambiamenti piccoli, ma di grande impatto. Altre misure saranno realizzate gradualmente fino al 2025. Nei prossimi anni Raiffeisen intende svolgere altre analisi di processo, grazie alle quali anche in avvenire i clienti potranno disporre di servizi bancari rapidi e semplici.

Un'organizzazione dinamica per attuare la strategia

L’attuazione della Strategia del Gruppo e la trasformazione implicano per Raiffeisen Svizzera un’ottimizzazione continua dei processi. Sono state create quindi nuove strutture che sostengono ancora meglio le Banche Raiffeisen nel loro compito primario di consulenza alla clientela.
Realizzare con successo la Strategia del Gruppo insieme alle Banche Raiffeisen e portare avanti la trasformazione del Gruppo Raiffeisen: questi sono gli importanti compiti di Raiffeisen Svizzera per i prossimi anni. Di pari passo deve anche assicurare e sviluppare la propria capacità operativa nel lungo periodo. In questo sforzo è fondamentale una integrazione stretta tra gestione operativa e trasformazione strategica. Raiffeisen Svizzera si è preparata ad affrontare queste sfide ampliando la propria organizzazione nel 2021.
Nuovo dipartimento «Clientela aziendale, Treasury & Markets»
Da ora in poi tutte le attività dirette con la clientela di Raiffeisen Svizzera sono raggruppate nel dipartimento «Clientela aziendale, Treasury & Markets» L’accorpamento del settore clientela aziendale con la Tesoreria e la Negoziazione permette alla nostra Clientela aziendale di accedere a una vasta gamma di prodotti da un’unica unità operativa, con una consulenza a 360 gradi e processi decisionali snelli.
Nuovo dipartimento «Operating Services»
Nel dicembre 2021 è stato creato il dipartimento «Operating Services». Questa nuova unità, che coniugherà i punti di forza dell’efficace modello operativo odierno con le diverse iniziative strategiche, avrà il compito di portare avanti la trasformazione di Raiffeisen. Operating Services si occupa di adattare la Strategia del Gruppo all’attività operativa e di ottimizzare i processi all’interno del Gruppo.
Cambiamenti nel dipartimento «IT»

Il dipartimento «IT» si concentra maggiormente sui compiti chiave e sulle criticità in ambito IT. In questo modo può anche affrontare efficacemente le sfide cruciali che riguardano l'IT e la cibersicurezza.

Grazie alla nuova organizzazione, Raiffeisen Svizzera permetterà alle Banche Raiffeisen di avvalersi di processi più agili e rapidi. A trarne vantaggio sono in ultima analisi tutti i clienti Raiffeisen. 

10 minuti per l'apertura di un conto

Diventare cliente della Banca Raiffeisen Rigi deve essere il meno complicato possibile. Su iniziativa dei collaboratori è stato semplificato e accelerato il processo per l'apertura del conto. Marlies Nussbaumer è rimasta soddisfatta.
Dieci minuti esatti dopo essere entrata nell'agenzia Raiffeisen di Svitto, Marlies Nussbaumer ne è uscita con un nuovo conto appena aperto allo sportello. Spiega com'è andata: «Ho consegnato il passaporto per la scansione, risposto a un paio di domande, inserito altri dati sul tablet e depositato una firma digitale, tutto qui». Reputa «estremamente comodo» avere ricevuto subito una cartellina contenente il suo IBAN e la password per l'accesso all'e-banking.

«Esibire il documento d'identità, rispondere a un paio di domande e depositare una firma digitale – tutto qui.»

Marlies Nussbaumer

Cliente Raiffeisen

La cliente, giovane pensionata di Oberägeri nel Cantone Zugo, ricorda bene quale impresa fosse aprire un conto in passato. Alle spalle ha un apprendistato bancario e un paio di anni presso Raiffeisen, allo sportello e nella consulenza titoli, dopo i quali è passata al settore assicurativo. Nel frattempo sono trascorsi 30 anni. «Ma sono rimasta una cliente fedele e convinta di Banca Raiffeisen», precisa Marlies Nussbaumer. La sua Banca di riferimento è l'agenzia di Unterägeri della Banca Raiffeisen nella regione Sattel-Ägerital. Ha poi aperto un secondo conto a Svitto per distribuire la liquidità di famiglia su due banche, così da usufruire di una doppia protezione dei depositanti.

Una piacevole sorpresa
Ad accoglierla e assisterla in agenzia c'era la consulente per la clientela privata Marianne Kneubühl, la quale riconosce: «La nuova procedura per l'apertura del conto ha sorpreso piacevolmente diversi clienti. Ed era proprio quello il nostro intento». Nelle sue parole si percepisce una punta di orgoglio – dopotutto la procedura semplificata è il risultato di un'iniziativa dei collaboratori della regione, che sono stati coinvolti anche nella sua messa a punto. Il loro successo ha fatto scuola e ora altre Banche Raiffeisen vogliono replicare l'esempio della regione Rigi e adattare il proprio processo di apertura del conto.
Consulenza separata
Quale tipo di relazione cliente desidera Marlies Nussbaumer per il prossimo futuro? Avendo lavorato lei stessa come consulente, ha le idee chiare: «Vorrei essere informata di tanto in tanto sulle nuove possibilità di investimento, preferibilmente al telefono». Con Raiffeisen ha la certezza di poter contare su una consulenza di persona in agenzia quando occorre, mentre nel caso di una banca più grande non è convinta che potrebbe usufruire di una tale opzione, data la sua situazione patrimoniale. «Per i miei bisogni e le mie aspettative, Raiffeisen è l'ideale», spiega.

Il nuovo processo di apertura del conto prevede effettivamente che entro breve tempo si fissi un appuntamento. «Partendo dai dati che abbiamo raccolto oggi, al prossimo incontro con la signora Nussbaumer potremo dedicarci esclusivamente alla consulenza», spiega Marianne Kneubühl. Nel frattempo la cliente avrà tutto il tempo di dedicarsi al suo hobby preferito, la fotografia.

La via più rapida a un'abitazione primaria

In Svizzera una ipoteca su cinque viene stipulata con Raiffeisen. Per agevolare il percorso dei nostri clienti verso l'abitazione primaria entro il 2025 miglioreremo per gradi il nostro processo ipotecario.
Nel 2021 Raiffeisen ha stipulato circa 40'000 ipoteche per abitazioni primarie. Il sogno di una casa propria comincia generalmente a prendere forma per i nostri clienti nel corso di un primo colloquio di consulenza presso la Banca Raiffeisen locale. Spesso passa tuttavia del tempo prima della firma definitiva della richiesta di credito. Prima di arrivare all'ipoteca e all'approvazione della richiesta è necessario controllare i dati del cliente, verificare i requisiti regolamentari ed eseguire calcoli della sostenibilità. Nell'esercizio scorso abbiamo passato al vaglio questo processo e rilevato che si poteva fare ancora meglio, soprattutto visto che numerose fasi del processo devono ancora essere svolte manualmente.
Una via rapida e ibrida al credito
Per fornire una risposta più tempestiva ai clienti, intendiamo automatizzare e standardizzare una parte preponderante del processo di credito ipotecario nel quadro della Strategia «Raiffeisen 2025». Con l’elaborazione e l’autorizzazione automatizzata delle richieste di credito, le Banche Raiffeisen possono ridurre sensibilmente il loro carico di lavoro. L’obiettivo futuro è di riuscire a gestire due terzi delle richieste in maniera automatizzata e far sì che i clienti ricevano una risposta dalla loro Banca Raiffeisen entro un giorno dalla presentazione di tutta la documentazione necessaria. Di pari passo stiamo potenziando la nostra offerta digitale e con il Portale esperienza cliente in futuro sarà possibile gestire le ipoteche completamente online, dalla consulenza alla stipulazione. I clienti possono usufruire di un approccio ibrido, in cui la consulenza personale in sede si integra perfettamente con le soluzioni digitali.

Più tempo per ciò che conta

Per rendere i processi di lavoro il più possibile rapidi e snelli, dalla primavera 2021 Raiffeisen si affida ai servizi cloud di Microsoft. Con questa scelta Raiffeisen punta a raggiungere l'obiettivo di uno standard unico per la comunicazione e la collaborazione all'interno del Gruppo, vantaggioso sia per i collaboratori che per i clienti. È ormai un ricordo del passato lo scambio infinito di e-mail per inviarsi l'ennesima versione di un documento: ora tutti possono lavorare su uno stesso documento da qualsiasi luogo e in qualsiasi momento. A breve si apriranno nuove possibilità anche per l'interazione con i clienti. 

Perché non ricevere una consulenza sull'ipoteca tramite videochiamata da casa oppure chiarire una domanda sul 3° pilastro via chat durante la pausa pranzo? In futuro anche questo sarà possibile, con conseguenti vantaggi in termini di flessibilità e praticità. La sicurezza dei dati è parimenti garantita: tutti i dati sono salvati e criptati esclusivamente nei centri di calcolo Microsoft ubicati in Svizzera. Nulla si frappone ormai a comunicazioni sicure tra i collaboratori e a un colloquio di consulenza dal divano di casa.

 

Un accesso unico al mondo digitale Raiffeisen

Nell'ultimo anno i circa 1.65 milioni di utenti dell'e-banking hanno ricevuto nuove credenziali di accesso con cui effettuare il login alla nuova infrastruttura centrale di autenticazione. Mentre prima servivano nomi utente e password diverse per le app e l'e-banking, adesso esiste un unico accesso per l'e-banking, l'account MemberPlus, l'app di gestione patrimoniale Rio e altro ancora. Una svolta utile e un passo verso il futuro. Dalla fine del 2022, il nuovo Portale esperienza cliente sostituirà gradualmente la piattaforma e-banking ed entro il 2025 racchiuderà tutti i servizi digitali di Raiffeisen.

Potrebbe interessarle anche questo

Strumenti digitali e aspetti pratici
Mettiamo in contatto le persone e creiamo un’esperienza cliente unica. Per questo investiamo nello sviluppo dei nostri canali digitali.
Soluzioni a 360°
Ci trasformiamo in fornitore di soluzioni per aiutare i nostri clienti a realizzare i loro sogni.
Servizi adeguati alle esigenze
Moduliamo sempre i nostri servizi in base alle esigenze della clientela.